Papa Benedetto XVI autorizza l'ostensione della Sindone per il 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 2 giugno 2008

La Sindone conservata a Torino

Papa Benedetto XVI ha annunciato quest'oggi che nel 2010, su sua autorizzazione, si procederà all'ostensione della Sacra Sindone. L'annuncio è stato dato dal pontefice, in mattinata, nel corso dell'udienza nella Sala Nervi con i fedeli provenienti da Torino, dove è conservata la reliquia sacra.

La Sacra Sindone è, secondo la tradizione cristiana, il lenzuolo in lino nel quale venne avvolto il corpo di Gesù, una volta tolto dalla croce. La reliquia venne esposta al pubblico esattamente 30, 10 e 8 anni fa; l'ultima ostensione risale infatti al 2000, anno del Giubileo.

La storia "recente" della Sindone comincia nel 1353, quando Goffredo di Charny annunciò di possedere il lenzuolo nel quale venne avvolto il corpo di Cristo. Papa Giulio II ne concesse il culto nel 1506, ma dopo meno di 30 anni venne danneggiata in un incendio a Chambéry, dove era conservata, costringendo le suore Clarisse a ripararla con rattoppi triangolari.

Nel 1578 venne trasferita a Torino, dov'è conservata tutt'ora. Nel 1997 un nuovo incendio distrugge la cappella nella quale è conservata, ma fortunatamente l'intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco riuscì a portarla in salvo, senza che avesse riportato alcun danno. Venne nuovamente restaurata nel 2000, stesso anno dell'ultima ostensione.

Fonti