Riace: Salvini posta il video di un pregiudicato, è polemica

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

8 ottobre 2018

Il sindaco di Riace, Mimmo Lucano (attualmente sospeso)

Sabato scorso, in coincidenza con la manifestazione di solidarietà a Mimmo Lucano, sindaco di Riace agli arresti domiciliari con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, il vicepremier e ministro degli interni Matteo Salvini aveva rilanciato sui social un’intervista a Pietro Zucco, ex vicesindaco della cittadina calabrese.

Nel video, datato 2016, il vicesindaco, intervistato da una web tv calabrese, critica duramente l’operato di Lucano e lo accusa di omettere ai media che a Riace ci sarebbero stati episodi di violenza commessi dai migranti residenti nella cittadina.

Due giorni dopo la pubblicazione del filmato i partiti di opposizione segnalano le vicende giudiziarie legate a Zucco, coinvolto in più di un’inchiesta come prestanome di boss ‘ndranghetisti e condannato nel 2015 dalla Cassazione.

Fonti[modifica]