Ricoverata in reparto psichiatrico, ma ha solo 11 anni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Torino, 28 aprile 2005

Una bambina di 11 anni è stata ricoverata da 3 giorni nel reparto psichiatrico dell'ospedale "Le Molinette" di Torino.

Un fatto insolito, dal momento che l'attuale sistema sanitario prevede che bambini e minori siano ricoverati in specifici reparti di neuropsichiatria infantile.

La piccola è da alcuni anni sofferente di disturbi mentali e già da tempo in cura senza evidente successo presso i servizi psichiatrici, allertati dalla sua scuola. La situazione ha portato già tempo addietro all'allontanamento della bambina dalla famiglia e al suo trasferimento in una comunità protetta.

Per la necessità di alcune visite ed esami specialistici, la bambina è stata ricoverata nel reparto di Endocrinologia Infantile dell'ospedale Regina Margherita. La convivenza all'interno di questo reparto non è stata però semplice e si sono verificati numerosi problemi. Domenica scorsa i responsabili dell'ospedale hanno chiesto al reparto di Psichiatria (SPDC) del Molinette di ricoverarla presso questa struttura. Inizialmente il reparto di Psichiatria ha rifiutato questo trasferimento, ma la situazione si è fatta tanto più grave che la bambina è stata spedita in ambulanza al Molinette, che ha dovuto accogliere la bambina visto anche il consenso del padre. Inutile anche la richeista d'intervento alla magistratura torinese - dichiaratasi incompetente in materia - e al Tribunale dei Minori - che pare non abbia neppure dato una risposta all'interrogazione.

Sono state prese alcune misure per cercare di rendere più accettabile la situazione della paziente, come fornirle una camera a lei riservata, ma la situazione resta anomala.

Fonte