Roma: le spiagge di Ostia saranno accessibili ma controllate

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Roma, domenica 17 maggio 2020

Vista aerea del lido di Ostia

A partire da domani 18 maggio, le spiagge del litorale romano saranno rese accessibili ai cittadini anche se non sarà concesso di occupare l'arenile oltre il tempo strettamente necessario (ad esempio prendendo il sole) e saranno comunque proibite tutte le attività ludiche (come ad esempio l'utilizzo di attrezzature sportive o aree giochi per bambini). Saranno concessi invece: il transito nelle spiagge per praticare attività sportive (compresi gli allenamenti di atleti professionisti e non) individuali (è concessa la presenza di un tutore per i minori o per chiunque altro ne necessiti), la pesca sportiva, l'uscita in mare; nonostante ciò si raccomanda di rispettare per quanto possibile la distanza interpersonale.

Il sindaco Virginia Raggi ha sostenuto che "[questa riapertura] è un altro passo verso un graduale ritorno alla normalità" che tuttavia richiede che "i cittadini si comportino con grande senso di responsabilità, lo stesso che i romani hanno dimostrato nella prima fase dell’emergenza".

Simili provvedimenti sono stati adottati anche sulle coste greche e francesi.

Fonti[modifica]