Salento: 23enne muore durante un rave

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 16 agosto 2009

Il rave party durante il quale è avvenuta la tragedia.

Dalle primissime ore del 15 agosto i cittadini del comune rivierasco di Diso (Lecce) e quelli della frazione Marittima sono stati sorpresi da un evento alquanto insolito per un comune di poco più 3000 abitanti. Improvvisamente circa quattromila persone si sono riversate nelle campagne adiacenti ai due centri ed hanno improvvisato, in maniera del tutto illegale, un rave party. La musica, emessa da un amplificatore di 6000 Watt ed udibile da tutti i comuni limitrofi, è continuata incessante per tutto il 15 agosto fino alle 8:45 di stamane quando è improvvisamente cessata. La causa: una ragazza di 23 anni della provincia di Potenza, Laura Lamberti, è deceduta.

Alle 8 di questa mattina la ragazza è stata rinvenuta priva di sensi da un suo amico che, per evitare di scatenare il panico tra i quasi quattromila partecipanti, ha caricato il corpo della giovane potentina in auto per trasportarlo nelle vicinanze di un distributore di benzina nell'abitato di Diso. L'amico ha chiamato poi il 118 ma, all'arrivo dei soccorsi, i medici si sono limitati a constatare il decesso.

La salma è stata trasportata all'obitorio comunale per essere poi trasferita presso l'ospedale Vito Fazzi di Lecce in attesa di essere riconosciuta dai genitori, ora in viaggio da Potenza. Solo l'esame autoptico di domani, già disposto dal pm Angela Rotondano e che sarà eseguito dal medico legale Roberto Vaglio, potrà stabilire con certezza le cause del decesso della giovane.

Alla triste vicenda va anche ad aggiungersi il decesso di N.I., un ventiseienne di origini israeliane, durante un rave party in località Bocca di Selva tra Guardiaregia (Campobasso) e Castello del Matese (Caserta).

Fonti