Scatta oggi M'illumino di meno, giornata internazionale del risparmio energetico

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 16 febbraio 2007
In occasione dell'anniversario dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto (16 febbraio 2005) è previsto per oggi lo svolgimento di M'illumino di meno - Giornata internazionale del risparmio energetico, iniziativa volta a dimostrare come il risparmio energetico sia una possibilità concreta.

Con questa terza edizione (organizzata come le precedenti da Caterpillar, trasmissione radiofonica di Rai Radio Due) l'iniziativa da nazionale è diventata internazionale, e ha ricevuto il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e del Ministero delle Politiche Agricole.

Le iniziative connesse a tale evento sono in corso già dal 15 gennaio, e il momento principale è previsto per venerdì 16 febbraio 2007 alle ore 18.00 quando chi aderisce spegnerà simbolicamente le luci e i dispositivi elettrici non indispensabili.

Possono aderire cittadini, aziende, enti, ristoranti (che sono invitati ad organizzare cene a lume di candela), società, associazioni, amministrazioni locali (che spegneranno simbolicamente le luci di alcune piazze e di alcuni monumenti.), eccetera. Durante la trasmissione Caterpillar di martedì 13 febbraio è stato riferito che anche il Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, aderirà e che verranno spente alcune luci del palazzo del Quirinale.

Oltre alle manifestazioni simboliche del 16 febbraio, l'iniziativa vuole diffondere il decalogo di Caterpillar sul risparmio energetico, Buone abitudini per il 16 febbraio (e anche dopo!), a cui si accompagna l'ottalogo del Ministero dell'ambiente

Le edizioni precedenti, svoltesi sempre il 16 febbraio, coinvolsero centinaia di migliaia di persone. Il 16 febbraio 2006, dalle 18.00 alle 20.00, stando ad un comunicato di Terna fu rilevata "una diminuzione dei consumi di energia elettrica in Italia di oltre 1.700 Megawattora." [1] [2]

Fonti

Note

  1. Nota informativa di Terna (formato PDF)
  2. Grafico Terna relativo ai consumi di energia del 16 febbraio 2006