Spagna: l'ETA torna a colpire, feriti due poliziotti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 24 agosto 2007

La zona dei Paesi Baschi, compresa tra Spagna e Francia, dove agisce l'ETA

Dopo oltre tre mesi dalla stipulazione della tregua, l'ETA ricomincia a fare terrore alla Spagna. L'organizzazione terroristica, il cui nome in basco Euskadi Ta Askatasuna significa Paese basco e Libertà, fondata negli anni 60 per ottenere l'indipendenza della regione basca, ha fatto da allora quasi 3.000 morti.

Questa volta, con una autobomba, ha colpito un piccolo paese nel nord spagnolo, Durango, provocando diversi danni materiali e il ferimento, non grave, di due poliziotti della Guarda Cìvil, di stanza nella stazione colpita, che sono stati prontamente ricoverati nel vicino ospedale di Galdakao.

Il veicolo utilizzato, una camionetta Citroën, ha provocato danni considerevoli alla struttura di 5 piani, distruggendo l'intera facciata e mandando in frantumi le finestre degli oltre 60 alloggi.

È la terza volta che questa caserma subisce un attentato da parte degli indipendentisti baschi.

Fonti