Questa pagina è protetta

Sparatoria al tribunale di Reggio Emilia, tre morti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 17 ottobre 2007

Una causa per l'affidamento di due bambine si è trasformata in una tragedia. Klirimi Fajzo, albanese di 40 anni, durante l'udienza presso il Tribunale di Reggio Emilia, nel quale si decideva la revoca dell'affidamento delle figlie, ha fatto fuoco sulla moglie, giudicata clinicamente morta ed il cognato, deceduto all'istante. Un poliziotto, accorso dopo aver sentito gli spari, ha fatto fuoco, uccidendo l'assassino.

Nel corso della sparatoria sono rimasti feriti un agente che aveva cercato di fermare Fajzo ed il suo avvocato, che ha descritto la scena come allucinante. Sono stati sparati molti colpi, almeno una decina, che hanno trascinato nel panico tutto il Tribunale; le persone all'interno dell'edificio, come riferito dai testimoni, hanno incominciato a scappare, rifugiandosi ovunque potessero.

Intanto è stata aperta una inchiesta per verificare le misure di sicurezza applicate nel Tribunale, giudicate inefficienti, poiché hanno permesso all'uomo di entrare armato, consentendogli così di compiere un duplice omicidio. Del caso si sta interessando anche il guardasigilli Clemente Mastella.

Fonti