Sudan: ucciso un diplomatico degli Stati Uniti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 2 gennaio 2008

Un diplomatico americano dell'organizzazione per lo Sviluppo internazionale (United States Agency for International Development) è stato colpito a morte in Sudan.

John Granville, 33 anni di Buffallo, nello stato del New York, era di ritorno dai festeggiamenti per il Capodanno, a Khartoum, quando la sua automobile è stata fermata nei pressi di un centro residenziale della città. L'autista, Abdel Rahman Abbas, 40 anni, impiegato presso l'ambasciata statunitense USA è stato costretto a bloccare l'automobile, per poi essere ucciso come Granville.

Un comunicato dell'ambasciata riferisce: Quest'oggi, un diplomatico americano è stato ferito mortalmente, ed è deceduto. Stiamo lavorando insieme alle autorità locali per investigare sull'accaduto.

Mentre l'autista è morto sul colpo, a causa delle ferite riportate, Granville è stato ferito da cinque proiettili: trasportato in ospedale, è morto dopo alcune ore. Non si capisce ancora se l'uccisione del diplomatico sia stato un caso isolato di violenza oppure Grainville fosse un obiettivo già prefissato.

A questo punto non possiamo escludere nulla, ma non sappiamo nulla, ha detto il portavoce dell'ambasciata, Walter Braunohler.


Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di US diplomat shot and killed in Sudan, pubblicato su Wikinews in inglese.