Questa pagina è protetta

Svolta sulla cittadinanza italiana: si potrà ottenere in cinque anni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

4 agosto 2006

Emblem of Italy.svg

Il Consiglio dei Ministri italiano ha approvado il disegno di legge firmato dal ministro dell'Interno, Giuliano Amato, riguardante la cittadinanza italiana per gli stranieri.

Il ddl approvato oggi prevede che i tempi per la richiesta della cittadinanza passino dagli attuali dieci a cinque anni. Il ministro ha precisato che il taglio riguarda chi è nato da genitori stranieri sul territorio della Repubblica italiana, dei quali almeno uno risiede nello Stivale da non meno di cinque anni dal momento della nascita. Il richiedente, tuttavia, deve essere in possesso di un regolare permesso di soggiorno. Inoltre, allo straniero che ha intenzione di presentare la domanda di cittadinanza verrà richiesto di dimostrare che effettivamente è in grado di parlare e comprendere la lingua italiana. Si prevede anche una cerimonia di giuramento per i nuovi cittadini italiani.

Il taglio di cinque anni riguarderà anche lo straniero che ha sposato un cittadino italiano.

Fonti