Tennis, Semifinali US Open 2008: Nadal fuori, Federer in finale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 7 settembre 2008

Rafael Nadal, il grande eliminato di questi US Open 2008

Grande sorpresa nelle semifinali degli US Open 2008. Il numero 1 del ranking, Rafael Nadal è stato battuto in modo abbastanza netto dal numero 6 del ranking (ma numero 4 a partire da lunedì prossimo) Andy Murray. Nell'altra semifinale del torneo, partita strepitosa di Roger Federer, che batte la testa di serie numero 3 Novak Đoković in 4 set.

La prima partita del tabellone è proprio quella dell'ex Re: Roger Federer. Il primo set parte subito per la tangente ed è Federer a strappare il servizio all'avversario, imponendo il ritmo con alcune sue giocate di straordinaria eleganza e competenza. Il set si chiude subito in circa 20 minuti, con il punteggio di 6-3 a favore dello svizzero. Il secondo set si gioca con ritmi leggermente più blandi, e in modo leggermente più combattuto. Inizialmente si segue la regola del servizio, ma nel penultimo game del set Đoković riesce a breaccare l'avversario con un diritto d'altri tempi: portato a casa anche il servizio, pareggia la partita. 7-5 per Đoković il punteggio del secondo set.

Il terzo set è la copia carbone del secondo, ma a parti invertite: è Federer, infatti, a strappare il servizio all'avversario nel penultimo game e a vincere il set: 7-5 a favore dello svizzero. Il quarto set dona agli amanti del tennis alcune perle di assoluta rarità: Federer è protagonista di alcune giocate di prim'ordine che, oltre a mandare in visibilio il pubblico schierato quasi totalmente a suo favore, mandano letteralmente K.O. l'avversario: il match si conclude con il 6-2 a favore dello svizzero. 6-3, 5-7, 7-5, 6-2 il risultato finale.

La seconda partita di queste semifinali inizia poco dopo la prima, causa alcuni problemi legati alle condizioni meteo. Nel primo set, Murray con sorprendente facilità porta a casa break e risultato, imponendosi per 6-2 nei confronti del maiorchino n°1 al mondo. Il secondo set è decisamente più equilibrato, e termina difatti al tie-break: è ancora Murray tuttavia a spuntarla; 7-6 (7-5) il punteggio del secondo set. Il terzo set si apre con un break a favore di Nadal, che vuole provare a dare un senso alla partita. Durante il 5° game del set, tuttavia, arriva la pioggia e gli organizzatori del torneo sono costretti a rinviare la partita.

Il giorno seguente la partita riprende da dove era stata sospesa: Murray non riesce a contro-breaccare l'avversario, e dunque il terzo set si conclude per 6-4 a favore di Nadal. Il quarto set si apre nuovamente con un break di Nadal, che vuole a tutti i costi portare il match al quinto set. Murray però non ci sta, riuscendo dapprima a contro-breaccare l'avversario e successivamente a strappare il servizio, vincendo il match. Grande smacco per il numero 1 al mondo, che non riesce a conquistare la sua prima finale a Flushing Meadows.

La finale vedrà dunque scontrarsi Roger Federer, che vuole a tutti i costi portare a casa il suo 5° titolo consecutivo all'US Open, e Andy Murray, giovane decisamente promettente che vuole vincere il suo primo slam.