Tibet: manifestazione di monaci, 50 arrestati

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 11 marzo 2008
Nella capitale tibetana, Lhasa, 50 monaci tibetani sono stati arrestati dalle forze cinesi. Stavano manifestando per il 49° anniversario della rivolta del Tibet contro l'invasione della Cina, che ha portato alla fuga del governo e del Dalai Lama. Nella periferia di Lhasa il monastero di Drepung, luogo da cui partiva la manifestazione diretta nel centro cittadino, è stato circondato dalle polizia, secondo quanto dice la radio statunitense Radio Asia Free.

L'agenzia Nuova Cina ha confermato quanto avvenuto e ha riferito che i monaci sono stati invitati a rientrare nei templi. Qin Gang, portavoce del ministero degli Esteri cinese, ha riferito che i monaci sono stati arrestati per aver «sfidato illegalmente la stabilità sociale» e che sono stati «trattati secondo quanto prescrive la legge».

Articoli correlati

Fonti