Torino: uccisa da un amico la ragazza scomparsa giovedì notte

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 1 ottobre 2007

È stata uccisa da un amico la ragazza torinese scomparsa da giovedì notte. Il corpo di Sara Wasington, 22 anni, è stato rinvenuto in un laghetto di Borgaro, centro poco lontano da Torino. A far ritrovare il corpo è stato lo stesso omicida, Nando Locampo, che ha confessato il delitto dopo un lungo interrogatorio. Locampo ha ammesso di aver ucciso la ragazza con un pugno, e di averla poi nascosta nella sua cantina, prima di uscire per andare a casa della vittima, dove Locampo ha avuto una lite con la madre della ragazza, che è stata colpita con un posacenere alla testa. Dopo essere andato via, Locampo è ritornato alla cantina dove ha prelevato il cadavere per andare ad occultarlo nei pressi di un laghetto, dopo averlo infilato in un sacco e averlo ricoperta di arbusti e nascosto sotto un vecchio frigorifero. Locampo è accusato di omicidio, oltre al tentato omicidio e tentata rapina ai danni della madre della vittima.

Fonti