Questa pagina è protetta

Tour de France 2005: quarta tappa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

5 luglio 2005

4^ tappa

Descrizione

Martedi 5 luglio - Tours > Blois ( 67,5 km )

Tappa a cronometro a squadre.

Il Tour de France è l'unica corsa a tappe nella quale c'è ancora una cronometro a squadre, per i puristi del ciclismo inteso come sport individuale, una cronometro a squadre è un'eresia, in quanto in prospettiva di una vittoria finale si favorisce il ciclista che è nella squadra più forte rispetto al ciclista più forte.

Siamo nel dipartimento della Loira, l'ultima volta che il Tour arrivò a Blois fu nel 1999, il vincitore fu Mario Cipollini.

Risultati

Classifica di tappa
Posizione Squadra Tempo
1 Discovery Channel 1h 10' 39"
2 Team CSC a 2"
3 T-Mobile Team a 35"
4 Liberty Seguros a 53"
5 Phonak a 01' 31"


Classifica generale
Posizione Atleta Nazione Squadra Tempo
1 ARMSTRONG Lance USA Discovery Channel 9h 59' 12"
2 HINCAPIE George USA Discovery Channel a 55"
3 VOIGT Jens Germania Team CSC a 01' 04"
4 JULICH Bobby USA Team CSC a 01' 07"
5 RUBIERA Luis Josè Spagna Discovery Channel a 01' 14"


Riassunto

Il percorso di oggi, che partendo da Tours (dove i corridori erano giunti ieri), attraverso la bellissima zona della Loira giungeva fino a Blois, consente una valutazione più precisa delle forze schierate dalle squadre partecipanti alla Grande Boucle, dissolvendo sotto alcuni aspetti, alcune brutte impressioni avute dalla prima cronometro individuale, che le due tappe pianeggianti successive non erano riuscite a dissipare completamente.

I grandi sfidanti di Lance Armstrong, Ivan Basso e Jan Ullrich, erano rimasti infatti un po' in ombra lungo i 19 km della prima tappa, giungendo sul traguardo ad oltre 1 minuto dal campione americano.

Oggi però, le loro squadre hanno fatto un lavoro esemplare, tanto che al traguardo volante di Onzain, le tre squadre erano raccolte in 7″. A quel punto, la Discovery Channel sale in cattedra e affibbia 35″ alla T-Mobile di Ullrich, chiudendo i 67,5 km in 1h10'39", alla media di 57,3 km/h.

L'unica a resistere al forcing della squadra statunitense, è la Team CSC di Ivan Basso e della maglia gialla David Zabriskie, che arriva all’ingresso di Blois, a 5 km dall’arrivo, con un vantaggio di 2″ sulla Discovery Channel.

Poi, a meno di 2 km dall'arrivo, Zabriskie cade. I CSC perdono l’attimo, pur non potendo aspettare il loro capitano (che perderà la maglia gialla), perdono quei 4 secondi che costano loro la vittoria di tappa. Sul traguardo, il loro distacco dalla Discovery Channel è di 2".

Fonti