Trovato morto il wrestler WWE Chris Benoit

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 26 giugno 2007

Chris Benoit (1967-2007)

Il sito ufficiale della WWE, federazione statunintense di wrestling, ha annunciato che Chris Benoit è stato trovato senza vita insieme alla moglie Nancy Daus e al figlio Daniel di sette anni nella loro casa di Fayetteville, in Georgia (USA).

Benoit era uno dei volti più noti nel mondo del wrestling ed ha acquisito una certa notorietà anche in Italia grazie agli incontri trasmessi da alcune emittenti nazionali quando combatteva nel brand SmackDown! della WWE.

La notizia è stata diffusa il 25 giugno attraverso un comunicato sul sito ufficiale della federazione:

[EN]
«nbsp; World Wrestling Entertainment is deeply saddened to report that today Chris Benoit and his family were found dead in their home. There are no further details at this time, other than the Benoit family residence is currently being investigated by local authorities.
Tonight's RAW] on USA Network will serve as a tribute to Chris Benoit and his family. WWE extends its sincerest thoughts and prayers to the Benoit family's relatives and loved ones in this time of tragedy. »
[IT]
«  La World Wrestling Entertainment è profondamente addolorata di dover annunciare che oggi Chris Benoit e la sua famiglia sono stati trovati morti nella loro casa. Non ci sono altri dettagli per ora, oltre al fatto che la residenza di Benoit è attualmente oggetto di indagini da parte delle autorità locali.
Lo show di RAW di stasera su USA Network sarà utilizzato come un tributo in onore di Chris Benoit e della sua famiglia. La WWE indirizza le più sincere condoglianze e preghiere ai familiari ed alle persone care a Benoit in questo tragico momento.  »
(comunicato stampa della WWE)

Benoit avrebbe dovuto prendere parte a due show della federazione nella giornata di sabato e domenica; il wrestler tuttavia non si presentò agli spettacoli, comunicando che sarebbe rimasto a casa per stare vicino alla moglie ed al figlio i quali, a suo dire, lamentavano problemi di salute come una non meglio precisata malattia che avrebbe provocato loro delle emorragie.

Il rinvenimento dei cadaveri è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 25 giugno alle 14:30 ora locale. La polizia si recò a casa di Benoit su esplicita richiesta della dirigenza della WWE, insospettita da alcuni strani SMS inviati dallo stesso Benoit a diversi wrestler nei giorni precedenti.

Nel corso della giornata di martedì 26 giugno la polizia della contea di Fayette ha annunciato di avere ragioni di credere che si sia trattato di un doppio omicidio-suicidio: Benoit avrebbe ucciso la moglie ed il figlio tra sabato e domenica, togliendosi la vita nella mattinata di lunedì. Scott Ballard, Procuratore generale della Contea di Fayette, ha tenuto una conferenza stampa nella serata di martedì, confermando buona parte delle ipotesi circolate nel pomeriggio: Benoit ha prima strangolato la moglie nella serata di venerdì, legandola inoltre alle mani ed ai piedi, quindi sabato ha soffocato suo figlio. Benoit si è impiccato nella palestra di casa nella tarda serata di sabato o nella prima mattinata di domenica. Accanto ai corpi della donna e del figlio è stata ritrovata una Bibbia. In casa di Benoit sono stati ritrovati inoltre diversi medicinali legalmente prescritti ed alcune tipologie di ormoni, i quali sembra fossero somministrati a Daniel come cura per la Sindrome dell'X fragile da cui era affetto.

La coppia visse un periodo di crisi in passato: nel 2003 Nancy chiese ufficialmente il divorzio per maltrattamenti, un'ordinanza restrittiva e la custodia del figlio, ritirando tutte le richieste qualche tempo dopo.

Chris Benoit era nato il 21 maggio del 1967, a Montreal, in Canada. Nella sua carriera di wrestler, cominciata nel 1985, ha vinto tutti i titoli WCW e quasi tutti quelli della WWE, compresi i titoli mondiali in entrambe le federazioni.

Non è la prima volta, negli ultimi tempi, che il mondo del wrestling viene sconvolto dalla morte improvvisa di uno dei suoi campioni ancora in attività. Nel 2005, infatti, Eddie Guerrero era stato trovato morto in una camera d'albergo di Minneapolis, stroncato da un attacco di cuore.

Articoli correlati

Fonti