Ucciso tabaccaio a Napoli, stava andando a versare l'incasso

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 8 ottobre 2007
Ucciso mentre si dirigeva in banca a ritirare i soldi. Stava andando in banca a versare gli incassi a Sant'Antimo (piazza Matteotti) un tabaccaio. Si chiamava Salvatore Gaito, 47 anni. Non sono chiare le dinamiche, ma probabilmente si tratta di una di rapina: indosso alla vittima i militari hanno trovato una grande somma di denaro.

Dichiara il fratello, Angelo, Noi abbiamo fatto sempre del bene, non capisco perché tanta violenza. Abbiamo aiutato tutti. Mio fratello non meritava questa fine. Da qualche tempo avevano deciso di chiudere prima la sera proprio per evitare rischi ma vedete, è stato del tutto inutile. Questa mattina dovevo andare io in banca a fare il solito versamento, invece Francesco ha deciso di andare lui mentre io mi sono recato al magazzino del monopolio. E chi immaginava che potesse accadere tutto ciò... Mio padre è morto dopo appena cinque anni di matrimonio con nostra madre. Una donna che ci ha tirato su con tanti sacrifici e noi con tanti sacrifici abbiamo sempre gestito la nostra tabaccheria, facendoci benvolere da tutti.

Fonti