Usa e Iran: sfiorato scontro tra forze navali

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 7 gennaio 2008

Si è evitato per un pelo lo scontro tra flotte diverse al largo dello stretto di Hormuz, in Iran. Nonostante il fatto sia accaduto sabato, la CNN ha deciso di rivelarlo solo oggi.

Delle navi della Marina Militare Statunitense sarebbero state affiancate da quelle iraniane in acque internazionali.

Ha dichiarato John McCormack, portavoce del Dipartimento di Stato, che l'atto provocatorio è stato raccolto come un'ostilità da Washington: gli USA sarebbero pronti ad affrontare lo stato mediorientale se si dovesse ripetere un incidente del genere: "Gli Stati Uniti risponderanno al comportamento iraniano se questo cercherà di danneggiare noi o i nostri amici e alleati nella regione. C'è un ampio supporto a ciò nella regione".

Ha rinnovato le minacce al governo iraniano la Casa Bianca: ha affermato il portavoce della presidenza statunitense Gordon Johndroe: "Invitiamo gli iraniani ad astenersi dal ripetere simili gesti provocatori che in futuro potrebbero portare a pericolosi incidenti".

Ha invece minimizzato l'accaduto il portavoce del ministro degli Esteri Mohammad Ali Hosseini, che ha etichettato come normale amministrazione il fatto consumatosi ad Hormuz.

A riscaldare la tensione anche l'imminente visita nelle terre mediorientali da parte del presidente degli Stati Uniti George W. Bush.

(video) Filmato del contatto girato a bordo delle navi statunitensi (info)
Problemi a vedere il filmato? Leggi l'aiuto sui video.



Fonti