Val Camonica: incendi a Cemmo, Galleno e Bienno, un morto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 30 dicembre 2008


Nella serata di ieri due incendi sono divampati in Val Camonica: il primo a Bienno, il secondo della frazione di Galleno di Corteno Golgi.

Attorno alle 21.00 nel centro storico di Bienno ha preso fuoco un'antica abitazione, decorata internamente da affreschi cinquecenteschi, nei pressi della Chiesa di Santa Maria Annunciata. L'intervento delle squadre di vigili del fuoco provenienti da Boario Terme, Breno, Sale Marasino, e Brescia hanno impedito alle fiamme di propagarsi alle strutture vicine.

Solo in seguito è stato scoperto all'interno dell'edificio il corpo deceduto di Ermanno Mello, detto Mèlo, di 66 anni, conosciuto in paese per essere uno studioso di celtismo e un collezionista di oggetti antichi con cui decorava vistosamente la sua abitazione.

Verso le 21.30 un altro incendio è divampato nella frazione di Gàlleno di Corteno Golgi. Anche qui sono giunti d'urgenza i vigili del fuoco di Edolo, di Vezza d’Oglio e ancora Boario Terme, che hanno portato in sicurezza la zona dopo un lavoro durato tutta la notte.

Nella casa si trovavano dei ragazzi che sono riusciti a sfuggire alle fiamme, alcuni calandosi dalla finestra. Si registrano due intossicati da fumo ricoverati all'ospedale di Edolo

A mezzogiorno di oggi un altro edificio è stata preda delle fiamme a Cemmo di Capo di Ponte. La coppia di anziani di 85 e 83 anni che vi abitava è riuscita a mettersi in salvo e sul posto sono subito intervenute le squadre dei vigili del fuoco di Edolo e Breno.

Collegamenti esterni[modifica]

Fonti[modifica]