Wikinotizie:Bar/Guerra e fonti, un caso da manuale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search


Guerra e fonti, un caso da manuale



Eccoci qua. Dunque, tra una medaglia e un'altra c'é anche il modo di pensare al resto del mondo. Per esempio alla guerra in Georgia. Ma quello che è successo in questi giorni è del tutto incredibile. L'espertissimo utente Trek00 ha pensato bene di mettere sotto discussione l'articolo Guerra_tra_Russia_e_Georgia, resistendo poi a tutte le spiegazioni, le fonti e quant'altro ha chiesto. Ora, a parte il grossolano errore Ossezia Nord-Sud, per tutto il resto non é mancato da parte mia d' esprimere -con tanto di fonti e spiegazioni correlate- le ragioni di quello che ho scritto. Ma Trek00, rimasto silente per circa due giorni, dopo la giornata che gli ho concesso per replicare alla discussione che 'ovviamente' se gli interessava avrebbe potuto degnarsi di seguire, è apparso 17 minuti dopo la decisione presa da me e da un altro utente di togliere il template, visto che a- mancavano altre obiezioni, b- le risposte alle prime sono state date e c-non c'era ragione per dilungarsi oltre ad aspettare non si sa bene chi. Dopo 17 minuti infatti il buon Trek00, che dice di non avere fretta, ha annullato tutte le modifiche e rimesso il template 'discusso', alla faccia degli accordi. Vorrei ricordare che cancellare 18 kb di un articolo su Gianfranco Funari fu fatto su decisione di due utenti contro uno (che ero io e quindi, irrilevante). Qui con due utenti contro forse uno, che non si sa bene che facesse e volesse visto che non ha dato tracce di sé, non sono stati sufficienti per togliere un template.

Ma la cosa più grave è che il signor Trek, esperto del sito ed ex-amministratore, ha continuamente rifiutato di leggere sia le risposte che i link. Dopo avermi consigliato di cambiare aria aprendomi un blog, dopo avere affermato che Wikinotizie è un'agenzia stampa, (ESATTAMENTE IL CONTRARIO DI QUELLO CHE DICONO LE POLICY!) ha affermato sconsolato che 'non voleva il conflitto ma solo chiarimenti'. Chiarimenti che non ha letto, perché 'troppo prolissi' (che me l'ha chiesta a fare tutta 'sta fila di domande allora?), e i link apparentemente non gli sono 'garbati'. O forse, come suppone un altro utente, non li piglia in considerazione perché non gli piace l'Unità?

Ora non è che mi stupisca più di nulla. Ma che un utente sia capace di continuare a negare l'evidenza e persino l'esistenza delle fonti, e imponga di fare come gli pare, tra il silenzio degli altri utenti e admin, mi pare tanto, tanto strano. Io ne avrei per segnalare Trek00 tra gli utenti problematici, perché il suo comportamento, se valutato nell'ottica della 'presunzione di buona fede' è del tutto incomprensibile, per dire poco. Ma non ne ho intenzione perché mi pare fin troppo chiaro che la cosa non solo non avrebbe esito, ma mi si ritorcerebbe contro. E forse non sarebbe una conseguenza involontaria..

Ora, dopo questa ultima 'esemplificazione' di come si possa -persino dicendo IL CONTRARIO di quello che affermano le policy, parlare a loro nome e conto, imponendo le proprie decisioni anche in inferiorità numerica, è scontato affermare che la mia fiducia in wikinotizie caschi a zero. E' intimidazione? Provocazione? Si dirà, nessuna delle due, sono io che non ho letto bene... Ma a questo punto come si pretende che io ci creda?

Protesto, come ho fatto in passato, ma temo senza alcun esito. Gli elicotteri sono rimasti dov'erano, gli assassini sono rimasti dov'erano, e così via. Capisco bene che l'aria che tira non è delle più salutari, e questo in contemporanea con un attacco senza precedenti in un altro sito, con utenti che qui mi minacciano ('ti stai scavando la fossa da solo' Stef Mec dixit) e là mi attaccano felici. Non è un bel vedere e non è civilmente accettabile. Prima di finire nei problematici anche qui e di venire scalpato, però, ho ritenuto di lasciare scritta -sperando che non venga rimossa- questa nota formale di civile ma ferma protesta, dato che se un utente inscena queste forme di attacco e delegittimazione ai danni di un altro, altri dovrebbero intervenire per fare quantomeno da intermediatori. Invece silenzio assoluto. Questo mi inquieta. Cosa è in realtà wikinotie lo dovrebbero dire le policy, ma io credo che la questione sia ben più ambigua. E temo, meno gradevole.--Stefanomencarelli (talk) 00:55, 12 ago 2008 (CEST)

Il fatto di controrispondere senza leggere le risposte è una cosa abbastanza antipatica. Se non sia ha tempo o voglia di rispondere, si rimanda la controrisposta, ma non si dice "hai sbagliato a togliere l'avviso" senza neppure sentire le ragioni dell'altro.
A questo punto, posso solo invitarti a dare un'ultima risposta nella talk e ad aggiungere le fonti che hai già fornito nella discussione. Ora intervengo per dire la mia. --Toocome ti chiami? 13:19, 12 ago 2008 (CEST)

Premetto di non aver letto tutto. @Stefano: effettivamente le tue risposte sono spesso molto prolisse e non tanta gente ha voglia di investire più di mezzora di tempo per leggere la tua risposta. Fale da un internet point 82.105.224.153 12:07, 13 ago 2008 (CEST)



Aggiornamento alle prime ore del 14 agosto: ovviamente, la situazione non è sbloccata. Raggiunto un accordo con gli altri utenti, ho modificato la pagina. Ovviamente arriva ancora Trek00 che annulla. Io annullo le sue modifiche, e lui riannulla le mie, avendo poi la faccia di dire (formalmente vero) che non ha violato la regola delle 3R. Nel frattempo, in barba a tutte le fonti, le discussioni, le spiegazioni e gli accordi con gli altri utenti, per una volta che avevo costruito un certo consenso, siamo ancora punto e a capo. Ho mandato Trek nei problematici, ma lui irride beato certo dell'impunità dato che la vita è molto facile quando si nega l'evidenza e si irride ogni argomento portato, ogni fonte portata, ogni accordo portato. Insomma, un bell'esempio di Schifanesimo. Ora non so come finirà, ma di una cosa ne sono sicuro: se la comunità lascia passare una situazione del genere, allora vuol dire che è messa MOLTO MALE. Significa che chiunque, per qualunque motivo può arrivare e: non leggere le fonti, non sentire ragioni, non accettare risposte e 'censurare a piacimento' ogni articolo. Quest'é che accade. Inutile girarci intorno. Se l'avessi fatto io sarei già finito bloccato. Invece devo stare attento a non farla io questa fine, visto che di fatto è chiaro che si tratta di una provocazione. E allora la faccio io una provocazione: Wappi, Olando, Leoman, Dark, dove siete? Possibile che si debba aspettare di intervenire prontamente dopo che mi comprometta con qualche legittimo vaffanc...? Possibile che non conta niente l'appurare i fatti e il discredito affibbiato ad utenti da altri che si comportano come veri e propri troll? Leoman, mi hai detto che 'dovevo' convincere qualcuno della mia idoneità a superare bandi e blocchi. Ma così mi convinco che di perdere tempo in ambienti così, dove se ti capita di discutere con soggetti del genere, magari se hai fortuna ti blocca il primo admin che passa, mi dici se ne varrà mai la pena? A chi dovrei dimostrare di essere valido? Forse dovrebbe essere il contrario, una volta tanto: dov'é un ambiente in cui si possa discutere senza farsi provocare da gente che semplicemente non accetta nessun dialogo e fa come cavolo gli pare? Ecco quest'é. Trek non mollerà mai, io neppure. Ma non è per me; è che non si può assistere a torti del genere senza fare nulla, o altrimenti addio ad ogni credibilità del progetto. Trek dice lo stesso di me? Ma io non sto a non leggere le fonti, a non leggere le risposte e a censurare chi mi pare. Non è la stessa cosa.--Stefanomencarelli (talk) 00:41, 14 ago 2008 (CEST)

Come ho già risposto qui, dal canto mio, posso solo asserire che il mio unico interesse è incentrato sul progetto e non sui singoli utenti. La mia unica "colpa" è di avergli fatto rispettare le regole, cioè inserire notizie corrette e sempre corredate dalla fonte. Il resto le trovo solo delle illazioni diffamatorie e infondate.
Penso che sarebbe importante che ognuno che avesse un po' di tempo da dedicare al progetto leggesse Discussione:Guerra tra Russia e Georgia (so che è lunga, ma fate uno sforzo please) sia per capire come stanno veramente le cose e sia per decidere tutti assieme qual'è il metodo migliore sia per scrivere un articolo (presenza fonti e neutralità), che per dirimere le questioni simili in futuro. Chissà che questo articolo non diventi un articolo da Vetrina. Ciao! --Trek00 (talk) 06:14, 23 ago 2008 (CEST)