Wikinotizie:Quando viene revocata la carica di amministratore

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

La carica di amministratore viene revocata in quattro casi:

  1. L'amministratore in carica si dimette;
  2. Alcuni utenti richiedono la revoca della carica, che viene approvata dalla comunità;
  3. L'amministratore è nella lista degli amministratori inattivi da più di sei mesi;
  4. L'amministratore non viene rieletto.

In tutti e quattro i casi, cessando l'incarico di amministratore, decadono anche, eventualmente, le cariche di burocrate e check user attribuite all'ex-amministratore.

Dimissioni dell'amministratore[modifica]

Qualunque amministratore può richiedere ad uno Steward di essere desysoppato, ovvero di perdere i privilegi di amministratore. Dal momento della disattivazione, l'utente perde l'incarico di amministratore e può riaccedervi solo con una elezione, che può avere luogo non prima di tre mesi dopo la disattivazione.

Richiesta di revoca da parte di altri utenti[modifica]

Due o più utenti possono richiedere la revoca dello status di amministratore nella pagina apposita, qualora si sospetti che un amministratore abbia abusato della propria carica. In questo caso, la procedura deve partire dalla pagina Wikinotizie:Amministratori problematici, dove deve avvenire una discussione di almeno sette giorni.

Trascorsi questi sette giorni, se almeno tre utenti aventi i requisiti in regola per eleggere un amministratore lo richiedono, si può passare alla votazione.

La votazione si svolge allo stesso modo e con le stesse regole di una normale elezione (quorum, maggioranza, etc.). In caso di mancato raggiungimento del quorum, però, l'amministratore non viene revocato.

Durante la discussione e la votazione, l'amministratore può continuare a svolgere le sue funzioni.

L'amministratore può ricandidarsi o essere ricandidato sei mesi dopo la cessazione dell'incarico.

Prolungata inattività[modifica]

Quando un amministratore non fa più di cinquanta edit o dieci interventi con le funzioni amministrative (rollback con lo specifico pulsante compreso) in due mesi, egli viene segnalato come inattivo nell'apposita sezione. Se entro sei mesi non uscirà dalla sezione Amministratori inattivi, egli verrà desysoppato immediatamente.

L'amministratore revocato in questo modo può ricandidarsi o essere ricandidato in qualsiasi momento.

Mancata rielezione[modifica]

Periodicamente, gli amministratori vengono sottoposti ad una verifica, che si svolge come una normale elezione, con la differenza che, in caso di mancato raggiungimento del quorum, l'amministratore non viene revocato.

L'amministratore revocato in questo modo può ricandidarsi o essere ricandidato sei mesi dopo l'atto di revoca.

Appendice: Poteri amministrativi congelati[modifica]

Essendo Wikinotizie un progetto volontario, un amministratore può annunciare alla comunità una assenza lunga (maggiore di due mesi), a patto di inserirsi nell'apposita sezione e indicando la durata della vacanza prevista. Per tutta la durata della vacanza, tutti i privilegi amministrativi (cancellazione, rollback automatico, blocco, cambio nome, etc...) vengono congelati, ovvero l'amministratore non può esercitare i propri privilegi. Tuttavia, può intervenire nel progetto come un normale utente. Nel caso esercitasse i propri privilegi, l'amministratore uscirà automaticamente dalla lista degli amministratori in vacanza.

Le procedure di revoca descritte in questa pagina non si applicano durante tutta la durata della vacanza. Al termine del periodo indicato oppure quando utilizza i privilegi di amministratore, l'utente rientra automaticamente fra gli amministratori attivi e ritorna a essere soggetto alle procedure presenti in questa pagina. Se l'amministratore, durante la vacanza, doveva essere sottoposto a verifica, questa si terrà a partire da un mese dopo il suo ritorno fra gli amministratori attivi, e non oltre i sei mesi.