Yahoo! chiude la porta a Microsoft: «Offerta troppo bassa»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 12 febbraio 2008

Sede centrale di Yahoo

Il consiglio d'amministrazione di Yahoo! ha rifiutato oggi l'offerta di Microsoft per l'acquisto dell'azienda. Il cda ha ritenuto che la cifra (44,6 miliardi di dollari) «non valorizzerebbe a sufficienza» l'importanza pubblicitaria dei siti gestiti dall'azienda. Jerry Yang, co-fondatore di Yahoo, tramite un'e-mail inviata ai suoi 14000 dipendenti ha spiegato: «L'offerta non è nel migliore interesse di Yahoo e dei suoi azionisti».

Si comincia intanto a parlare di alleanze per contrastare la società di Bill Gates: sembrerebbe siano in corso le trattative per un accordo con Google riguardo le inserzioni pubblicitarie, accordo che coinvolgerebbe anche America Online. Questo obbligherebbe la Microsoft ad alzare la portata delle offerte.

Si legge da un frammento del comunicato del board di Yahoo: «Il board sta valutando tutte le sue opzioni strategiche nel contesto di un ambiente in rapida evoluzione, e resta impegnato nel ricercare iniziative che massimizzino il valore per tutti gli azionisti».

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]