Zapatero giura nelle mani del Re per la seconda volta: il nuovo governo all'insegna delle quote rosa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 12 aprile 2008

La Spagna ha da oggi un nuovo governo, ma con lo stesso primo ministro di prima. Dopo le elezioni politiche del mese scorso, che hanno visto la riconferma di José Luis Rodríguez Zapatero, seppure senza la maggioranza assoluta di 176 parlamentari (ne ha infatti 169) questi ha giurato stamattina nelle mani del Re, Don Juan Carlos I, presentando un governo che per la prima volta è composto per la maggioranza da donne.

Sono 17 i ministri della nuova squadra di Zapatero, leader del Partito Socialista Operaio Spagnolo, 9 donne e 8 uomini. Questa la composizione:

Fonti