A Timothy Garton Ash il Premio Ischia 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

venerdì 6 giugno 2008

Il Premio Ischia Internazionale di Giornalismo, giunto alla sua XXIX edizione, è stato assegnato quest'anno al britannico Timothy Garton Ash, classe 1955, giornalista ed editorialista di New York Times, The Guardian, Wall Street Journal, Washington Post e de La Repubblica.

Il Premio Ischia è un riconoscimento, istituito nel 1980 e organizzato sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, conferito ai giornalisti che, nell'arco della propria carriera, si sono distinti per professionalità e deontologia.

La giuria di questa edizione, presieduta da Biagio Agnes e composta da Valentina Alazraki, Antonio Bassolino, Gaetano Coscia, Lorenzo Del Boca, Giampiero Gramaglia, Roberto Napoletano, Gianni Letta, Pasquale Nonno, Mario Orfeo, Mario Pirani e Benedetto Valentino, ha inoltre assegnato all'unanimità i premi "Giornalista dell'anno" nelle seguenti categorie:

"Premio Speciale" inoltre per gli editorialisti Bice Biagi e Paolo Graldi; premiato anche Gigi Marzullo, di RaiUno, che ha superato quest'anno le 5 000 interviste televisive.

"Menzione Particolare" della Giuria al giornalista Carlo Bonini e alla sua inchiesta sul "Pigneto", pubblicata su la Repubblica, definita "un esempio di autentico giornalismo investigativo che cerca di rappresentare la verità per quella che è e non per quella che può apparire".

L'Ordine Nazionale dei Giornalisti ha assegnato la borsa di studio della Regione Campania, intitolata al giornalista ANSA Marco Suraci, ad Alessandra Maria Tocci, neogiornalista, che ha ottenuto l'idoneità alla professione con il maggior punteggio all'esame.

Il Premio Ischia sarà consegnato sabato 5 luglio 2008 nel piazzale delle Alghe del Castello Aragonese di Ischia, nel corso di una cerimonia presentata da Milly Carlucci e trasmessa su RaiUno il 7 luglio 2008 alle ore 22.30.

Fonti


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.