Ahmadinejad: presto la fine del regime sionista

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 27 gennaio 2007

Mentre si celebra la "Giornata della Memoria", in ricordo anche delle vittime della Shoah, il Presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad ha affermato nuovamente che lo stato di Israele scomparirà presto e che gli Stati Uniti crolleranno. Lo riferisce l'agenzia Fars, secondo cui Ahmadinejad, intervenendo alla moschea di Teheran in occasione delle cerimonie per i giorni dell'Ashura, avrebbe affermato: «Con questo nostro amore per l'Imam Hossein, grazie ai nostri cuori puri e alla resistenza - ha affermato il presidente - con la benedizione di Dio vedremo presto la fine del regime sionista e il crollo degli Stati Uniti».

Flagellati in ricordo dell'imam Hussein

Ricorre oggi la ricorrenza dell'Ashura, celebrata dai musulmani sciiti in ricordo del martirio dell'imam Hussein, nipote di Maometto, ucciso dalle truppe del califfo Yazid I assieme a settantadue partigiani. I fedeli partecipano all'evento flagellandosi con catene e fruste. Il lutto per l'evento durerà per quaranta giorni.

Fonti