Benedetto XVI è a Valencia per il V incontro mondiale delle famiglie

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

8 luglio 2006

Un volo Alitalia ha portato Benedetto XVI all'aeroporto di Valencia, città nella quale il Papa resterà fino a domani per concludere le celebrazioni per il quinto incontro mondiale delle famiglie.

Decine di migliaia di fedeli provenienti da tutto il mondo hanno accolto l'arrivo del pontefice e calorose sono state anche le parole pronunciate da Juan Carlos I di Spagna, che ha definito la visita di Papa Ratzinger fonte di «una grande consolazione a tutti e in particolare alle famiglie che hanno perso i loro cari», nella tragedia della metropolitana in cui hanno trovato la morte 42 persone.

Proprio alla stazione Jesus, dove lo attendevano i principi ereditari Felipe e Letizia di Borbone, si è recato il Santo Padre per rendere omaggio alle vittime dell'incidente.

Particolarmente distaccato, invece, il saluto con il premier, José Luis Rodríguez Zapatero, con il quale il Papa ha scambiato una veloce e protocollare stretta di mano; i convenevoli sono durati appena qualche secondo.

Il saluto ai Vescovi spagnoli

Nella cappella del Santo Calice, all'interno della Cattedrale di Valencia, il Papa ha incontrato i Vescovi spagnoli, invitandoli a «non stancarsi», a «non perdersi d'animo» nonostante la «rapida secolarizzazione» che caratterizza la società moderna.

All'uscita dalla basilica, il Papa è stato accolto dall'entusiasmo della folla, pur provata dal caldo e dall'afa, cui il Vescovo di Roma si rivolge in catalano.

Fischi per Zapatero

Numerosi, invece, i fischi rivolti a Zapatero al suo arrivo all'arcivescovado della città, dove si è recato per incontrare Benedetto XVI.

Proprio Zapatero non parteciperà, domani, alla Messa presieduta dal Papa. E proprio la sua assenza è la causa principale della protesta dei fedeli spagnoli e anche del risentimento del portavoce della Santa Sede, Joaquin Navarro-Valls: «Ricordo che quando siamo andati in Nicaragua, Daniel Ortega venne alla messa. A Varsavia, durante il periodo comunista, Wojciech Jaruzelsky fece altrettanto. Quando andammo a Cuba, Fidel non disertò la messa».

Gli appuntamenti di domani

Domani mattina, alle 9.30, il Papa presiederà la celebrazione eucaristica alla Città delle Arti e delle Scienze di Valencia. Al termine della Messa, Benedetto XVI reciterà con i fedeli la preghiera dell'Angelus.

La ripartenza per l'Italia è prevista per il primo pomeriggio. Il Pontefice è atteso all'Aeroporto Giovan Battista Pastine| di Ciampino attorno alle 15.30

Fonti

Collegamenti esterni