Berlusconi cade mentre fa jogging. Contusione a spalla e polso

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 31 agosto 2012

L'ex premier Silvio Berlusconi ha subito un infortunio mentre si godeva i giorni di relax che si era concesso in Sardegna, nella sua Villa Certosa. Il Cavaliere era nel vasto parco della villa, dove stava effettuando il consueto jogging mattutino che lo aiuta a tenere in forma il suo fisico di 76enne, quando una brutta caduta gli ha causato una contusione alla spalla e al polso.

L'incidente risale a due giorni fa, ma la notizia è trapelata solo oggi, dopo che era iniziata a circolare informalmente su Twitter, fino a trovare una conferma ufficiale da fonti dello stesso suo partito. Berlusconi, si apprende, è stato subito soccorso dal suo compagno di jogging, Giorgio Puricelli, fisioterapista del Milan e consigliere regionale lombardo eletto nelle liste del PdL, tra gli ospiti della villa insieme alla deputata Maria Rosaria Rossi.

Il timore di ripercussioni sulla campagna politica d'autunno

La notizia ha creato non poca preoccupazione tra i suoi compagni di partito per l'intralcio a un'eventuale clamorosa nuova "discesa in campo", di cui si vocifera già da tempo, nelle eventuali elezioni anticipate del prossimo novembre, o, al più tardi, in quelle previste alla scadenza naturale della primavera 2013.

Per fortuna, fa sapere Alberto Zangrillo, medico personale dell'ex premier, le condizioni mediche sono tali da poter escludere ogni frattura. La caduta non ha nemmeno richiesto il rientro anticipato ad Arcore dalla vacanza in Sardegna; questa, pertanto, proseguirà fino alla scadenza già prevista di lunedì prossimo. Sono anche da escludere, sempre secondo Zangrillo, quelle lussazioni di cui hanno parlato alcuni organi di stampa: si tratterebbe, quindi, di un infortunio abbastanza lieve, guaribile in un tempo ragionevole, che non dovrebbe ostacolare, hanno assicurato i suoi sodali, una proficua partecipazione alla prossima campagna elettorale, che già si preannuncia intensa e pirotecnica, né di impedirgli di guidare l'Italia, con polso fermo, in caso di futura vittoria alle prossime scadenze elettorali.

Articoli correlati

Fonti