Borse asiatiche in forte ribasso; Nikkei perde 2 punti percentuali

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 27 giugno 2008

Chiudono in forte ribasso tutte le borse asiatiche, seguendo la giornata negativa delle borse europee e di quelle americane. L'indice Nikkei chiude in ribasso, perdendo 2 punti percentuali (2,01%) e 277,96 punti, terminando quindi a 13.544,36 punti.

I titoli più in calo sono stati la Sony con una perdita di 4 punti percentuali e la Matsushita Electric con un -3% di media. Questo a causa delle spese al consumo delle famiglie nipponiche che sono diminuite nel mese scorso del 3,2%, a fronte del calo che era stato previsto dal Ministero per gli Affari interni, del 2,2%.

Le altre borse asiatiche hanno registrato perdite superiori a quella di Tokyo, tranne quella di Hong Kong. La borsa di Shangai ha perso più di 5 punti percentuali, quella di Taiwan ha registrato una perdita del 3% (3,37%). Seguono la piazza di Mumbai (-4%), quella di Seul (-2,4%) ed infine la borsa di Hong Kong (-1,8%).

I settori più colpiti sono stati quello automobilistico (dovuto anche al caro-greggio), il finanziario (aumento dei tassi di interesse), ed il tecnologico (titoli Sony e Matsushita).

Fonti