Discussione:Casini: «Il matrimonio tra gay è un'idea profondamente incivile»/Commenti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

← Ritorna all'articolo

Commenti

Questo è lo spazio per i commenti alla notizia. Se vuoi far presente un problema all'articolo in sé, come, ad esempio, un errore, devi usare la pagina di discussione relativa. I commenti presenti in questa pagina non devono essere conformi al punto di vista neutrale, ma, in ogni caso, devi rimanere in argomento ed evitare insulti, parolacce e altre parole che possono riscaldare gli animi. Sii comprensivo e gentile. Una discussione civile e un dibattito educato rende le pagine di commento un luogo amichevole. Pensa, prima di inserire il tuo commento.
Ricorda di firmare i commenti usando 4 tildi (~~~~), che verranno automaticamente sostituite col tuo nome utente e la data corrente.

Clicca qui per aggiungere un nuovo commento · Aggiungi il tuo commento a uno già esistente

Grande Casini.  — Questo commento non firmato è stato inserito da 84.222.131.82 (discussioni contributi) 17:32, 21 lug 2012‎.

Che vergogna! L'ennesimo passo indietro dell'Italia rispetto al mondo civilizzato. --DaVoDaVo (talk) 12:03, 22 lug 2012 (CEST)
Sono d'accordo con Paolo Ferrero. Per me l'abominio è il matrimonio religioso, in special modo quello cattolico, fondato sulla superiorità dell'uomo sulla donna, che è resa come una proprietà di questo. La violenza sulla natura, ma da parte dell'uomo, è costringere due giovani che si amano a chiedere il permesso alla divinità per poter vivere questo amore, divinità che pone i limiti alla loro nuova vita insieme. Divinità che, in ultima analisi, non esiste affatto ed è creata dagli uomini col preciso scopo di controllare e acquisire potere sulle vite altrui. Comunque siamo solo nel 2012 in effetti, per uscire dal medio evo in Italia forse conviene aspettare l'anno 3000. --Phyrexian ɸ 12:47, 22 lug 2012 (CEST)
ma la religione qui non c'entra niente. mai e poi mai 2 gay potranno sposarsi in una chiesa cattolica. qui si parla di unioni civili. --Salvo da Palermo (talk) 15:59, 22 lug 2012 (CEST)
Salvo, la religione qui c'entra tutto direi. Certo che si parla di unioni civili, anzi, di matrimoni civili, ed è proprio questa la cosa gravissima. Perdonate il francesismo ma cosa cazzo frega ai religiosi se due persone che si amano vogliono sposarsi in comune e avere gli stessi diritti di tutte le altre coppie? Proprio ieri ho assistito a un battesimo cattolico, e ho sentito il prete dal pulpito scagliarsi contro gli omosessuali in una maniera schifosa, offensiva per l'intelligenza e indegna di un paese civilizzato. Se lui nella sua chiesa ha il diritto di apostrofare delle persone come "abominii", (sì le persone, non le azioni), perché gli omosessuali non hanno nemmeno il diritto di vivere la loro vita? --Phyrexian ɸ 13:45, 23 lug 2012 (CEST)
cosa cazzo frega ai religiosi se due persone che si amano vogliono sposarsi in comune e avere gli stessi diritti di tutte le altre coppie?: boh, ma non è di questo che si stava parlando nè è presente nell'articolo. --Salvo da Palermo (talk) 09:07, 24 lug 2012 (CEST)

Scusa Salvo, ma il titolo dell'articolo è: «Il matrimonio tra gay è un'idea profondamente incivile». Di cosa si sta parlando allora? --Phyrexian ɸ 12:58, 24 lug 2012 (CEST)

Bigotto!![modifica]

Bigotto!! l'omosessualità non è nè una malattia nè una scelta e comunque dal momento che c'è gente che cerca di reprimerla anche sposandosi, credo che questo accanimento voglia nascondere qualcosa!!  — Questo commento non firmato è stato inserito da 78.15.168.206 (discussioni contributi) 19:30, 22 lug 2012‎.

per fare certe accuse almeno firmatevi! --Salvo da Palermo (talk) 13:35, 23 lug 2012 (CEST)

politica[modifica]

e' tutta una questione ' politica" secondo me vogliono solo far parlare di loro e se ne fregano dei gay come se ne fregano di qualunque altro .per me tutti possono sposarsi e basta . vorrei aggiungere un'altra cosa a riguardo:la politica da me intesa e' quando ci si impegna di comune accordo a migliorare l'esistenza di tutti i cittadini del paese dove si vive e non solo pensare e dire cose mirate amigliorare l'esistenza di pochi.ciao a tutti da Massimo