Erba: coniugi Romano rinviati a giudizio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 12 ottobre 2007


Nonostante il caso mediatico alzatosi intorno al massacro di Erba sull'effettiva colpevolezza dei coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi, il processo si farà, a gennaio del 2008 (più precisamente il 29).

In questo modo i legali degli imputati si vedono rifiutare le richieste di incidente probatorio fatte al g.u.p. Vittorio Anghileri. Il testimone principale sarà Mario Frigeri, unico sopravvissuto alla strage che giura di aver visto il volto dell'assassino e di averlo identificato appunto in Olindo Romano. Ad aggravare la posizione degli accusati è anche la confessione recentemente ritirata.

Il commento del padre e marito di due vittime, Azouz Marzouk, «Abbiamo vinto il primo round», così come il suo avvocato di parte civile, Roberto Tropenscovino, che promette battaglia: «È un processo sul quale non abbiamo nessun dubbio come non ne avevamo per l'udienza preliminare: anche alla luce di quanto è stato detto in aula dalla difesa, questo sembrerebbe un processo indiziario, mentre indiziario non è. Ci sono delle prove di una evidenza macroscopica e sono sicuro che saranno condannati e senza quei benefici di cui avrebbero potuto usufruire con il rito abbreviato».

Fonti[modifica]