Gli incendi devastano la Grecia: decine di vittime e danni enormi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 24 agosto 2007

Gli incendi boschivi, come questo nella foto, hanno devastato migliaia di ettari di boschi in Grecia

L'emergenza incendi, che quest'anno ha colpito in modo più o meno grave quasi tutta l'Europa, si sta accanendo da settimane con danni vastissimi anche in Grecia, dove intere città, ospedali, alberghi e strutture pubbliche sono state evacuate periodicamente poiché minacciate da fiamme altissime.

Questa volta è il Peloponneso a fare le spese con le fiamme, sviluppatesi in fretta e accresciute dai venti caldi che spirano in modo costante ed impetuoso.

Il bilancio delle vittime è gravissimo: 41 persone uccise dalle fiamme, molte delle quali mentre tentavano di difendere le proprie case. Venti corpi sono stati ritrovati nella notte dai vigili del fuoco. Ma il bilancio è destinato a crescere, anche in modo drammatico.

Il primo ministro, Kostas Karamanlis, ha parlato di una "tragedia indescrivibile" nelle province di Laconia e Messenia ed ha chiesto aiuto all'Europa per superare e arginare una situazione straordinariamente grave, come non accadeva da oltre dieci anni.

Articoli correlati

Fonti