Ischia: sospettati 3 ragazzi per il suicidio del 14enne

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 5 novembre 2007

Tre ragazzi, compagni di classe del giovane studente di 14 anni suicidatosi alcuni giorni addietro ad Ischia, sono indagati dalla Procura dei minori di Napoli per aver spinto il ragazzo al suicidio. Il reato ipotizzato è quello di violenza privata.

Il ragazzo si sarebbe ucciso a causa delle continue prese in giro dei compagni; le indagini si concentrano, in particolare, su di un foglio contenente pesanti offese all'indirizzo dello studente, che sarebbe stato inserito tra i voti per le elezioni dei rappresentanti di classe alle quali si era candidato, non ottenendo neanche una preferenza.

Ma il giovane non sembrerebbe l'unica vittima di episodi di bullismo: nella stessa scuola, infatti, secondo le indagini appena avviate, si sarebbero registrati numerosi casi di minacce.

Nel liceo classico Scotti altri tre ragazzi, nell'arco di una decina di anni, si erano suicidati, ma apparentemente per motivazioni totalmente diverse da quelle che hanno spinto il 14enne a togliersi la vita.

Articoli correlati

Fonti