Questa pagina è protetta

Israele dichiara una tregua unilaterale di 48 ore

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

31 luglio 2006

Gz-map.png

Segui lo speciale Crisi in Medio Oriente 2006
su Wikinotizie.

Israele ha deciso di sospendere ogni tipo di attacco verso il Libano per 48 ore. La svolta è maturata a seguito della strage di Cana, in cui hanno perso la vita diverse decine di civili, per la maggior parte bambini. Le 48 ore di tempo serviranno per permettere all'aeronautica israeliana di compiere gli accertamenti sulla strage.

La tregua, tuttavia, potrebbe essere revocata da Israele, se vi saranno minacce alla sicurezza del territorio e dei cittadini israeliani. Durante queste 48 ore si permetterà anche l'afflusso di aiuti per le popolazioni e i soccorsi nella città di Cana. Nel frattempo, si potrebbe organizzare la fuga in massa delle popolazioni residenti nel sud del Libano, principale teatro di guerra di questi giorni.

Sembra tuttavia confermata l'intenzione degli israeliani di imporre entro mercoledì una zona cuscinetto in cui non saranno permesse installazioni degli Hezbollah.

Fonti