Londra, ragazzino sale su un aereo eludendo tutti i controlli

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 16 agosto 2006

Da quando, sei giorni fa, sono state arrestate 24 persone sospettate di aver preparato attentati sui voli inglesi diretti verso gli Stati Uniti, i controlli su bagagli e passeggeri in partenza dagli aeroporti del Regno Unito si sono fatti enormemente più stretti, con ritardi anche gravi nei voli. Tutto questo, tuttavia, non è riuscito a impedire ad un ragazzo di dodici anni di salire a bordo di un aereo di linea senza biglietto né passaporto.

L'aereo era in partenza dall'aeroporto di Gatwick ed era diretto a Lisbona, in Portogallo. Uno dei dirigenti della Monarch Airlines, proprietaria del velivolo, ha ammesso che ci sono state gravi carenze nei controlli.

Intanto negli aeroporti inglesi cresce il caos: più di 40 voli sono stati cancellati soltanto oggi a causa dei controlli della sicurezza, per non parlare dei bagagli che vengono smarriti (forse oltre 20 000 borse e valigie). Ovvio il disagio dei passeggeri, che sono costretti a subire questi controlli e ritardi proprio durante il periodo vacanziero. Senza contare le centinaia di ragazzi che in questo periodo si spostano fra continente e Gran Bretagna per dei viaggi studio nei campus inglesi.

Fonti