Luciano Pavarotti è stato dimesso dall'ospedale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 25 agosto 2007

Il tenore Luciano Pavarotti, ricoverato 17 giorni fa a seguito di un prolungato stato febbrile, per sospetta polmonite, è stato dimesso oggi dall'ospedale di Modena.

Pavarotti aveva detto, nei giorni scorsi, di continuare la degenza in ospedale, favorendo così di un clima più tranquillo e di una assistenza sanitaria completa e continuativa.

Di seguito riportiamo il bollettino medico emanato dalla direzione ospedaliera del nosocomio modenese:

«Conclusi tutti gli accurati accertamenti diagnostici disposti dallo staff medico, decisi a seguito dello stato febbrile che nelle settimane scorse lo aveva afflitto, stamane alle 6 il maestro Luciano Pavarotti ha lasciato la sua stanza di cura presso l'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, facendo ritorno a casa. Il superamento delle cause di ricovero e la stabilizzazione del quadro clinico, consentiti dall'ottima assistenza terapeutica fornita dal personale medico-sanitario del Policlinico, hanno reso possibile per il paziente di poter continuare la convalescenza nella serenità dell'ambiente familiare, dove potrà comunque contare sulla stretta collaborazione dei medici del Dipartimento di Oncologia ed Ematologia. La Direzione Generale - conclude il comunicato - nel formulare i propri auguri al maestro ringrazia tutto il personale del Policlinico per la professionalità mostrata nel garantire all'illustre paziente la migliore assistenza e la tutela della propria privacy».

L'orario delle dimissioni, di prima mattina, è stato con molta probabilità deciso per evitare l'assalto dei cronisti, desiderosi di conoscere lo stato di salute di Big Luciano, come è affettuosamente chiamato Pavarotti. La convalescenza si svolgerà, invece che a pesaro, nell'abitazione di Santa Maria del Mugnano, comune sempre nella provincia, affinché, in caso di bisogno, possa essere trasportato in modo rapido all'ospedale dal quale è uscito quest'oggi.

Articoli correlati

Fonti