Questa pagina è protetta

Pachistana uccisa a Brescia: fermato il padre

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì  14 agosto 2006

I carabinieri di Brescia hanno rintracciato e fermato Mohammad Saleem, il padre di Hina, la ragazza di origine pachistana rinvenuta sgozzata e sepolta nel giardino di casa. L'uomo è stato fermato a Gardone Val Trompia. Assieme a Mohammad Saleem è stato fermato anche lo zio della ragazza.

Nessuna confessione

A Mohammad Saleem è stata contestata, dal sostituto procuratore Paolo Guidi, l'accusa di omicidio volontario premeditato e di occultamento di cadavere. Davanti agli inquirenti, Mohammad Saleem si è avvalso della facoltà di non rispondere. L'uomo è assistito dall'avvocato Alberto Bordone.

Notizie correlate

Fonti