Pakistan: le elezioni si terranno il 18 febbraio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 2 gennaio 2008

La commissione elettorale del Pakistan ha rimandato le consultazioni elettorali previste per martedì prossimo a lunedì 18 febbraio. La decisione è stata presa dopo l'assassinio di Benazir Bhutto, la leader dell'opposizione pakistana, uccisa il 27 dicembre scorso.

Il ministro dell'interno del Punjab, comunicando la notizia, ha rassicurato tutte le formazioni elettorali: «Assicuro a tutti i partiti che le elezioni saranno giuste, libere e e trasparenti. Li esorto ad accettare questa decisione presa nell’interesse supremo della nazione e a partecipare al voto.»

Intanto, alcune autorità del paese islamico hanno riferito di aver messo a disposizione una somma di poco superiore ai 100 000 euro (10 milioni di rupie) per chi riesca a catturare coloro che hanno ucciso la Bhutto.

Articoli correlati

Fonti