Primarie USA 2008, Michigan: vincono Clinton e Romney

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 16 gennaio 2008

Il vincitore repubblicano, Mitt Romney

Mitt Romney ha vinto le primarie del partito repubblicano nel Michigan, ottenendo 24 dei 30 delegati dello Stato. In realtà, i delegati, inizialmente, sarebbero dovuti essere 60, ma poiché il Michigan ha deciso di anticipare le votazioni rispetto alla data del 5 febbraio, i delegati nazionali sono stati dimezzati. L'ex governatore del Massachusetts, originario proprio di Detroit, ha avuto la meglio su John McCain, Mike Huckabee, Ron Paul, Fred Thompson, Rudolph Giuliani e Duncan Hunter.

La vincitrice democratica, Hillary Clinton

Hillary Clinton ha trionfato facilmente nelle primarie del partito democratico visti il ritiro delle candidature, per questo Stato, da parte di Barack Obama e John Edwards. Anche il partito dell'asinello ha punito il voto anticipato, azzerando totalmente il numero dei delegati statali. La Clinton è giunta davanti a Dennis Kucinich, Mike Gravel e Chris Dodd. In queste votazioni, gli indecisi (in gran parte sostenitori di Obama ed Edwards) sono stati addirittura il 40% e hanno vinto in due contee.

In dettaglio (dati definitivi):

Candidato Numero di voti Percentuale Delegati nazionali potenziali
Mitt Romney 337.847 39% 24
John McCain 257.521 30% 5
Mike Huckabee 139.699 16% 1
Ron Paul 54.434 6% 0
Fred Thompson 32.135 3% 0
Rudy Giuliani 24.706 3% 0
Altri 18.106 2% 0
Duncan Hunter 2.823 0% 0
Totale 867.271 100% 30


Candidato Numero di voti Percentuale Delegati nazionali potenziali
Hillary Clinton 328.151 55% 0
Indecisi 237.762 40% 9
Dennis Kucinich 21.708 4% 0
Chris Dodd 3.853 1% 0
Mike Gravel 2.363 0% 0
Altri 3.799 1% 0
Totale 593.837 100% 0

Fonti