Ragazzo vittima della strada in Puglia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì  17 ottobre 2006

Ennesimo incidente mortale sulla S.P. 231 (ex Strada Statale 98) all'altezza di Canosa di Puglia. A farne le spese è un ragazzo di 18 anni appena compiuti, Gabriele Caliendo, investito in pieno da un TIR, ieri sera intorno alle 19.

Caliendo usciva da un accesso privato (luogo presso cui lavorava) a bordo di un motociclo e, nell'immettersi sulla importante via di comunicazione che collega Foggia a Bari, è stato tamponato da una Volvo V70. Il ragazzo si rialzava in fretta, senza subire troppi danni.

Dalla direzione opposta, però, giungeva l'auto-articolato, che prendendolo in pieno, uccideva e dilaniava il giovane sotto lo sguardo atterrito del guidatore della Volvo. Inutili, dunque, i soccorsi. L'autista del TIR ha proceduto la sua corsa senza fermarsi.

La strada è incompiuta da quasi 20 anni, e solo in un primo tratto vi sono segnalazioni adeguate nel segnalare eventuali pericoli. Circa 10 anni fa, in prossimità dell'incidente di cui sopra, morirono 7 persone.

Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.