Siena, l'Oca si aggiudica il Palio di luglio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 2 luglio 2011

Bandiere della Nobile Contrada dell'Oca
Wikinotizie ha seguito il Palio di Siena in tempo reale.

Si è appena concluso il Palio di Provenzano a Siena. Questo l'ordine delle contrade al canape in Piazza del Campo stasera:

Scatto alla partenza della quarta prova, in cui è riconoscibile l'Oca
Il fantino vincitore, Giovanni Atzeni (Tittìa), con i colori dell'Oca nel 2008.

Il mossiere fa uscire presto tutti dai canapi, permettendo ai fantini di confabulare tra loro e tessere le ultime strategie per la Corsa. Al successivo allineamento si parte insolitamente subito: Bruco, Montone e Drago scattano bene, prende la testa della corsa il Bruco dopo pochi metri ma cade al Casato al primo giro. Ne approfitta l'Oca per guadagnare la prima posizione e mantenerla saldamente fino alla fine. Lo scosso del Bruco non la impensierisce più di tanto. Molte cadute senza conseguenze per fantini o cavalli. Secondo successo in carriera per Tittìa, prima vittoria (all'esordio) per il cavallo Mississippi, che per ironia della sorte appartiene ad un contradaiolo della Torre (la contrada rivale), e nonostante un piccolo incidente durante la prova di ieri mattina. Curiosità: il drappellone dedicato all'Unità d'Italia che la contrada ha vinto è dominato proprio dai colori verde, bianco e rosso, propri della bandiera italiana ma anche dell'Oca, che peraltro aveva vinto anche il Palio nel 1861, corso eccezionalmente il 2 giugno e dedicato allo Statuto Italiano. Dall'Olanda è giunta l'esultanza di un'ocaiola DOC come Gianna Nannini; la contradaiola di Fontebranda è lì assieme alla piccola Penelope, la figlia nata lo scorso novembre, per la quale la Nannini auspica un battesimo contradaiolo nel medesimo rione.

L'incidente di ieri della Chiocciola (foto di Andrea Lensini)

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.