Somalia, liberati i cooperanti italiani rapiti due mesi fa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 5 agosto 2008

Iolanda Occhipinti e Giuliano Paganini, i due volontari italiani rapiti il 21 maggio scorso in Somalia, sono finalmente liberi. Il dissequestro è stato confermato da Gianni Tumino, figlio della Occhipinti. Insieme ai due italiani, erano stati rapite diverse altre persone, tutte facente parti di ONG.

Il sequestro avvenne nell'abitazione dei cooperanti per la CISN (Cooperazione per il nord e il sud), e insieme a Iolanda Occhipinti, insignita lo scorso anno del titolo di Cavaliere dell'Ordine della Stella della Solidarietà Italiana, e Giuliano Paganini fu sequestrato anche un cittadino somalo, Abduraham Yussuf Harale. Sfortunatamente, però, il rapimento è avvenuto prima che i volontari fossero evacuati dal paese, a causa dei violenti scontri.

Articoli correlati

Fonti