Tennis, Francesca Schiavone nella storia: prima donna d'Italia a vincere uno Slam

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Parigi, sabato 5 giugno 2010

Data storica per il tennis italiano: Francesca Schiavone, milanese, 30 anni il prossimo 23 giugno, è la prima italiana a vincere un torneo del Grande Slam: ha infatti battuto, nella finale del Roland Garros, l'australiana Samantha Stosur 6-4 7-6 (7-2) ed è divenuta la prima donna a vincere un torneo del Grande Slam per l'Italia, nonché terza in assoluto, per un totale di quattro vittorie: prima di lei, infatti, solo Nicola Pietrangeli e Panatta, anch'essi vincitori sulla terra rossa di Parigi, il primo nel 1959 e 1960, il secondo nel 1976. Più in generale, nessuna donna era mai giunta fino alla finale di uno Slam.

Francesca Schiavone a Mosca nel 2009

Entrambe esordienti assolute a questo livello (la Stosur, prima dell'Open di Francia numero 7 del ranking WTA. vantava tre finali dello Slam, ma solo nel doppio: 2006 a Melbourne e 2008 e 2009 a Wimbledon), le due tenniste hanno dato vita a un incontro caratterizzato da pochi scambi per punto: di fatto il primo set è scivolato via in 40 minuti, ma è quello dove l'italiana ha costruito la sua vittoria finale: infatti, al nono gioco, sul 4 pari, la Schiavone si è issata fino al 40-0 procurandosi tre palle per il 5-4; la Stosur ne ha annullate due ma ha commesso doppio fallo sulla terza dando così il break alla Schiavone che poi, col servizio a disposizione, ha chiuso la prima partita per 6-4.

Nel secondo set l'australiana ha approfittato di un momento di deconcentrazione dell'atleta milanese e le ha tolto il servizio nel quarto gioco, portandosi dapprima sul 3-1 poi, su suo servizio, sul 4-1 abbastanza agevolmente: la Schiavone, rientrata mentalmente in partita, ha subito riguadagnato il break e, con tre giochi consecutivi, si è riportata sul 4-4. A quel punto entrambe hanno tenuto i rispettivi servizi fino al 6-6, che hanno reso necessario il tie-break: secondo pronostico i primi quattro punti, in cui sia la Schiavone che la Stosur hanno fatto valere la legge del servizio: sul 2-2 e servizio alla Stosur la Schiavone ha imposto il primo break portandosi sul 3-2: con le due palle di servizio a favore ha continuato la striscia vincente che è proseguita anche su servizio avversario: da 2-2 a 7-2 senza più perdere un punto.

Per effetto di tale vittoria Francesca Schiavone guadagna 11 posizioni nella classifica WTA: diciassettesima del ranking mondiale all'avvio della competizione, era comunque sicura di arrivare al settimo posto anche perdendo la finale odierna, ma vincendola si attesta da lunedì prossimo al sesto posto, migliorando il record recente della connazionale Flavia Pennetta, attestatasi nell'autunno 2009 nella Top Ten WTA al decimo posto.

Francesca Schiavone ha anche vinto il premio di 1.100.000 euro dell'organizzazione più un extra di 400.000 euro messo in palio dalla Federtennis italiana.

Nata a Milano il 23 giugno 1980, Francesca Schiavone è professionista dal 1998. Prima del Roland Garros aveva vinto altri tre tornei WTA in singolare (Bad Gastein 2007, Mosca 2009 e Barcellona 2010) e sette in doppio; il suo miglior risultato in un torneo dello Slam era stato il quarto di finale a Wimbledon 2009 e la semifinale in doppio a Flushing Meadows 2006 e Melbourne 2009. Con la squadra italiana è vincitrice di due Fed Cup (la Davis femminile), nel 2006 e nel 2009.

Riferimenti

Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.