Tour de France 2008: seconda tappa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 6 luglio 2008

Profilo altimetrico della seconda tappa.
Thor Hushovd.

Thor Hushovd ha vinto la seconda tappa del Tour de France 2008 (Auray-Saint-Brieuc, 164,5 km) precedendo in volata Kim Kirchen e Gerald Ciolek.

Seconda tappa in linea del Tour de France, 164,5 km ancora in territorio bretone, percorso ancora vallonato con 4 gran premi della montagna, tre di quarta categoria: al km 23,5 la Cote de Bieuzy-Lanvaux, al km 43 cote de Kergroix, e al km 96 la cote de Saint-Mayeux; e un gran premio della montagna di terza categoria: al km 92 la cote de Mur-de-Bretagne che assegneranno punti per la maglia a pois di miglior scalatore. La tappa presenta anche tre sprint intermedi con punti per la classifica della maglia verde; in località Camors al km 28,5, a Pontivy al km 74 e nel paese di Corlay al km 103. Una difficoltà della tappa potrebbe essere il vento che causa ventagli pericolosi per gli uomini di classifica, bisogna stare attenti anche alle cadute, sempre presenti in queste prime tappe dei grandi giri. Il finale è tutto in leggera salita e può tagliare fuori molti velocisti, nel 2004 proprio qui vinse il nostro Filippo Pozzato che è uno dei grandi favoriti per la tappa.

Tappa movimentata sin dalle prime battute con diversi tentativi di fuga, il primo vede protagonisti 8 corridori tra i quali il numero 19 Jens Voigt, il 45 Bernhard Eisel, il 64 Murilo Fischer, il 119 Fabian Wegmann, il 181 Sylvain Chavanel e il 199 Danny Pate. Gli 8 sono ripresi da una scatenata Bouygues Télécom che vuole mantenere a tutti i costi la maglia a pois di Thomas Voeckler, il ricongiungimento avviene nei pressi del primo gran premio della montagna vinto proprio da Voeckler che stacca il gruppo e si invola in una fuga a due con Chavanel, già protagonista nella fuga degli otto, Voeckler passerrà primo su ogni gran premio della montagna mentre Chavanel vincerà i tre sprint intermedi. Il loro vantaggio massimo è stato di 6'28" a 100km dall'arrivo. Dietro escono dal plotone due Agritubel: il 121 Christophe Moreau e il 127 David Le Lay che riescono a riprendere i due fuggitivi quando mancano 57km al traguardo. I quattro vanno avanti di comune accordo finché Chavanel non decide di partire da solo a 3 km dalla linea finale e verrà ripreso solo a 1500m. Da registrare una caduta generale ai 2,8km che vede coinvolto anche Damiano Cunego che spezza il gruppo in diverse parti, ma il tempo di questi per fortuna verrà neutralizzato. Ai meno 27 perde di nuovo contatto dal gruppo Mauricio Soler che giungerà ultimo e dolorante con 7'18" tagliandolo definitivamente dalla lotta per la maglia gialla. Sotto lo striscione dell'ultimo km scatta Fabian Cancellara, che con un attacco simile aveva vinto la Milano-Sanremo, con a ruota uno scatenato Filippo Pozzato che lo riacciuffa ai 500m, il gruppo però è lanciatissimo e i due vengono ripresi, così parte la volatona con Thor Hushovd che riesce a spuntarla su Kirchen e Ciolek. Non cambia niente in classifica generale con sempre Valverde in maglia gialla con 1" di vantaggio su Kirchen, Cunego ancora a 7", Soler ancora di più fuori classifica con un ritardo di 10'22" di ritardo dal leader spagnolo.

Risultati odierni[modifica]

Maglia verde (punti)
Pos Atleta Nazione Squadra Punti
1 Kim Kirchen Flag of Luxembourg.svg Lussemburgo Team Columbia 54
Maglia a Pois (scalatori)
Pos Atleta Nazione Squadra Punti
1 Thomas Voeckler Flag of France.svg Francia Bouygues 19
Maglia bianca (giovani)
Pos Atleta Nazione Squadra Punti
1 Riccardo Riccò Flag of Italy.svg Italia Saunier Duval 8h21'21"

Fonti[modifica]


Resoconto del Tour de France 2008

Scegli la tappa: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21

Segui lo Speciale Tour de France 2008.