US Open 2007: Federer "simply the best"

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 9 settembre 2007

"Simply the Best" è il brano scelto dagli organizzatori degli US Open 2007 di tennis per fare da sottofondo alla premiazione di Roger Federer. Il numero uno al mondo si è aggiudicato per la quarta volta consecutiva il torneo di Flushing Meadows, vincendo in tre set con il punteggio di 7-6(4) 7-6(2) 6-4 sul serbo Novak Ðoković. Semplicemente il migliore, sì, perché dopo aver inanellato 5 successi consecutivi sull'erba di Wilmbledon come solo Björn Borg aveva fatto in passato, l'elvetico ha anche messo quattro successi uno in fila all'altro sul cemento nuovaiorchese, confermando pure il primato nel ranking ATP.

Un match all'insegna dell'equilibrio sin da subito, con entrambi i giocatori che si limitavano a mantenere il loro turno di servizio. Era però il serbo ad aggiudicarsi il primo break dell'incontro, portandosi sul 6-5. Cinque le possibilità di portare a casa il primo set con la propria battuta e cinque le possibilità non utilizzate da Đoković e si rivelava dunque necessario il tie-break, comodamente conquistato da Federer con il punteggio di 7-4.

La seconda frazione si apriva con un crescendo del numero 3 delle classifiche mondiali, che dopo cinque giochi si ritrovava in vantaggio per 4-1. Il primo posto nella classifica dei tennisti uomini non è solamente una statistica, ma anche una caratteristica: il rossocrociato iniziava infatti a mostrare un tennis non migliore, ma sicuramente più efficace e i due si ritrovavano ancora una volta sul 5-5. Il serbo faceva in seguito suo l'undicesimo gioco e ancora una volta aveva a disposizione due palle di set. Ancora una volta però non si fa trovare pronto quando si tratta di mettere a segno punti importanti e ancora una volta si andava alla lotteria del tie-break. Federer lo andava a portare a casa con il punteggio di 7-2, ancora più comodamente che nella prima frazione.

Il terzo ed ultimo set avanzava fluidamente ed era solo con un break all'ultimo e decisivo gioco che lo svizzero portava a casa la sua dodicesima vittoria in un torneo del Grande Slam. Solo due, a questo punto, sono i successi che lo separano dal record stabilito dallo statunitense di origini elleniche Pete Sampras, non per niente idolo di gioventù dello stesso Federer.

Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.