Ucraina: decine di vittime in una esplosione in miniera

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 18 novembre 2007

L'esterno della miniera di Zasyadko

Un ennesimo incidente in una miniera di carbone ha ucciso quasi trenta minatori nella miniera di Zasyadko, in Ucraina.

L'incidente, avvenuto durante la notte a oltre mille metri di profondità, molto probabilmente per una esplosione dovuta al grisù, il famigerato gas che, se innescato da una scintilla, può provocare enormi esplosioni, ha coinvolto un gruppo di 457 lavoratori: 300 di essi sono stati portati in salvo senza aver subito conseguenze, mentre circa una trentina sono rimasti feriti (alcuni dei quali in modo molto serio) e oltre 80 risultano essere ancora dispersi.

Secondo le stime dei sindacati, tra lo scorso anno e questo nel paese sono morti 250 minatori. L'incidente di quest'oggi è uno dei più gravi che abbiano colpito la nazione ex-sovietica da 17 anni.

Articoli correlati

Fonti