Undici comuni del Messinese passano con Enna per salvarla dalla Finanziaria

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 14 ottobre 2006

Undici Comuni della Provincia di Messina si schierano dalla parte di Enna, che, secondo l'articolo 33 del disegno di legge finanziaria del 2007, prevede di rideterminare le dimensioni delle Province italiane sotto i 200 000, riorganizzando gli uffici di Prefettura, Questura e Vigili del Fuoco, con l'obiettivo dichiarato di "contenere i costi".

Nei giorni scorsi vi era stato un incontro fra governo e enti locali, grazie all'intervento del Presidente della Commissione parlamentare Affari Istituzionali w:Luciano Violante, sollecitato dal Presidente della Provincia di Enna, Cataldo Salerno. Tuttavia gli undici sindaci di comuni siciliani hanno comunque deciso di continuare il processo per l'aggregazione alla provincia di Enna.

Ora che le prospettive sono concrete, i Sindaci spiegano che unirsi ad Enna sarebbe un vantaggio in termini di sviluppo economico, ed andrebbe inoltre a dare accesso al mare alla centrale provincia ennese.

Fonti