Wikinotizie:Bar/Politiche di messa al bando degli utenti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search


Politiche di messa al bando degli utenti


Il nostro progetto sta crescendo e questo è un bene. Come in ogni consorzio umano (anche se virtuale), l'aumento del numero degli utenti comporta inevitabilmente la possibilità che sorgano conflitti all'interno della comunità.

Wikinotizie non ha ancora discusso sulle politiche di messa al bando degli utenti e credo che, per evitare situazioni peraltro spiacevoli, sia opportuno fissare le nostre regole a riguardo. Ignorantia legis non excusat, ma se le "leggi" non ci sono diventa difficile decidere come comportarsi.

Com'è noto ai più, su Wikipedia la situazione è la seguente:

Chi?

La decisione di mettere al bando un utente può scaturire legittimamente da:

  1. la comunità di Wikipedia, prendendo una decisione in base alle appropriate politiche da essa stessa approvate e condivise, o a seguito di consenso sul caso specifico;
  2. Jimbo Wales;
  3. decisione del Board of Trustees della Wikimedia Foundation.
Come?
  • Esperito inutilmente un tentativo di conciliazione bonaria, ciascun utente può segnalare un altro utente nella pagina dei "problematici". Su tale segnalazione la comunità è invitata ad esprimersi e discutere. Inoltre, è possibile far partire una votazione per il bando, a richiesta di almeno 5 utenti con diritto di voto.
  • La votazione dura 7 giorni
  • Alla votazione possono partecipare tutti gli utenti che abbiano almeno 60 giorni di "anzianità" e che abbiano effettuato almeno 500 edit indistinti entro l'inizio della votazione stessa.
  • Per la validità della votazione, è richiesto un quorum di 10 votanti.
  • Chi si esprime a favore del bando, è invitato ad inserire il proprio voto in uno dei periodi previsti (infinito, un anno, sei mesi, tre mesi, un mese, due settimane). I voti contrari al bando sono considerati come voti per un bando di durata zero.
  • La durata dell'eventuale bando sarà quella che soddisfa almeno i 2/3 delle preferenze di durata indicate da ciascuno degli utenti che ha votato (ovvero, che non si è esplicitamente astenuto). Qualora i votanti favorevoli al bando (ovvero, quelli che ne hanno indicato una durata superiore a zero) siano meno dei 2/3 del totale dei votanti, la proposta di bando verrà respinta.

Voi cosa ne pensate? --Wappi76 (talk) 18:48, 2 mag 2008 (CEST)

Era già da alcuni giorni che rimuginavo sulla necessità di adottare le politiche per la messa al bando, in quanto potrebbero rendersi necessarie, speriamo il più tardi possibile o anche mai. Dato che Jimbo non credo voglia sporcarsi le mani su un progetto di provincia, e tanto meno se ne voglia occupare il Board, dovremmo occuparcene, se serve, noi. Sono assolutamente favorevole all'adozione delle regole wikipediane, ma forse ci sarebbero due piccoli ritocchi da fare: il quorum andrebbe abbassato leggermente, perché non è sempre detto che ci siano dieci utenti che votano. Non dico di portarlo a 5, ma magari a 7-8, e, in secundis, ridurre le preferenze dai 2/3 alla maggioranza assoluta, ma su questo potremmo anche decidere di rimanere fermi come siamo.
Se mi permettete, vorrei chiedere alla comunità, attraverso questa discussione, se sia il caso di rivedere anche i criteri per le elezioni degli amministratori. Stiamo crescendo, siamo di più e ci sono più utenti attivi, e questo è un bene, ma va evitato che le elezioni dei nuovi sysop si trasformino in volgari ripicche nei confronti di utenti più o meno simpatici solo per motivi non riguardanti l'operato sul progetto, ma per scelte personali, ideologie e pensieri politici/religiosi e chi più ne ha più ne dica. --Stef Mec...qu'est-ce que vous voulez? 20:46, 2 mag 2008 (CEST)
A proposito... --Toocome ti chiami? 20:51, 2 mag 2008 (CEST)
Ma va? Infatti se venisse ripresa sarebbe cosa buona e giusta --Stef Mec...qu'est-ce que vous voulez? 21:00, 2 mag 2008 (CEST)

'Che ne pensate'?

..che con tutto il rispetto, la prima frase non è supportata in termini statistici: [1]. CMQ ben venga la regolamentazione delle vertenze. Ma possibilmente lo sportello 'Risoluzione dei conflitti' dovrebbe esserci e servire a qualcosa. Se si copia Wikipedia (che di base non è né giusto né sbagliato) bisognerebbe evitare anche di copiarne i vizi, per cui le discussioni si 'regolano' nelle pagine problematici, senza necessariamente elementi di filtraggio. La 'risoluzione bonaria' richiederebbe una pagina apposta, un servizio apposito come si suppone esista anche su wikipedia ma che è altamente improbabile che qualcuno, prima di usare le segnalazioni dei 'problematici' vi passi, e io ne so qualcosa. Oltretutto ricordo molto bene anche come i progetti di mediazione siano stati spernacchiati da chi era convinto che passare alle maniere 'forti' senza 'burocrazia era la cosa migliore. Non lo era, ma non lo si è voluto capire, non interessava.--Stefanomencarelli (talk) 20:53, 2 mag 2008 (CEST)

Il progetto sta crescendo: un paio d'anni fa avevamo poco più di 300 utenti (ora sono quasi 1.200); gli edit all'epoca erano poco più di 27mila (ora hanno da tempo superato quota 100mila). Nel maggio 2005 gli utenti erano circa 1.700 (ora sono quasi 5.400). Se non altro questi numeri dicono che siamo sempre di più e che aumenta la quantità di dati inseriti. Entrambe queste circostanze rendono vieppiù possibile l'insorgenza di "dissidi" tra utenti. Di questo, ça va sans dire, stiamo parlando.
Per quanto riguarda il quorum sono d'accordo con Tooby: il tetto a 4 voti (attualmente previsto per le altre votazione) mi pare un po' basso; il tetto a 10 (previsto da Wikipedia) mi pare un po' alto; fissarlo a quota 7 mi pare equo.
Sono d'accordo con Stefanomencarelli circa la necessità di creare una stanza per la risoluzione bonaria dei conflitti. Che funzioni o meno spetta alla comunità (non credo sia materia regolabile "a priori").
Sugli altri aspetti (5 utenti che richiedano la votazione; votazione di 7 giorni; requisiti per l'elettorato attivo) credo che quanto stabilito dai cugini di Wikipedia possa andare bene anche qui.
Per quanto riguarda la discussione sugli amministratore, credo si possa/debba proseguire utilmente sulla pagina linkata da Tooby. --Wappi76 (talk) 21:13, 2 mag 2008 (CEST)
Concordo che dobbiamo creare delle policy. Ma penso che dovremmo non copiare wikipedia per i numeri (edit, giorni etc) da adottare. Questa comunita' e' molto diversa da wikipedia. Appena mi viene qualche idea propositiva, ve lo dico ;) Fale (talk) 22:02, 2 mag 2008 (CEST)
Pur concordando sulla necessità di risolvere i conflitti interni senza dover necessariamente ricorrere alla messa al bando, penso che "la stanza dello psicologo che ci aiuta a risolvere i problemi esistenziali degli utenti" sia una funzione che rientri benissimo all'interno della segnalazione di problematicità. Io segnalo Utente:Scemo (bell'esempio, eh? :-P) per problematicità appunto perché voglio che si discuta e si cerchi di risolvere il conflitto, ma se tutto ciò non serve si passa all'operazione successiva, ovvero alla messa al bando. Quindi, la segnalazione va bene così com'è, ed ha in più, se già non lo si fosse capito, la funzione primaria di risolvere bonariamente i conflitti (cit.). Per il resto, giusto abbassare il quorum, un po meno i 500 edit per poter votare. Chi parteciperebbe alla votazione? Cinque persone? Dopo non riusciamo a raggiungere il quorum ;) Penso che 200-250 andrebbero meglio. --Stef Mec...qu'est-ce que vous voulez? 22:24, 2 mag 2008 (CEST)

1-No, l'esperienza insegna che quando uno segnala un altro, le cose sono già bell'e compromesse. Non puoi seriamente affermare che se ti presenti con un papierre lungo così di accuse e infrazioni, poi la cosa sarà risolta 'bonariamente'. Per questo si è tentato di fare il progetto mediazione su wikipedia. E se fosse stato tenuto in maggior considerazione (è un eufemismo...) molti problemi si sarebbero risolti ben prima dei problematici, blocchi etc. Esempio? Quando monsieur JR si è messo a 'povvare' tutte le voci che scrivevo settembre scorso (tutte, dico tutte), mi ci sono ritrovato a discutere animatamente (che di fatto era quello che voleva, ma come fare? Ho anche protestato al bar, ma niente s'é mosso). Ad un certo punto l'ho scontata per tutti. Eppure ho tentato di ragionare sul merito delle accuse. Per esempio, sulle portaerei Classe Shokaku, che secondo JR era 'fazioso' definire le migliori dell'epoca. Io ho citato l'enciclopedia De Agostini e la cosa ha prodotto un sonoro chissenefrega. Nemmeno Palazzo è riuscito a puntualizzare che non si poteva considerare tale enciclopedia una 'pubblicazione per ragazzi' ma al contrario, il meglio disponibile all'epoca. Alla fine di tante discussioni, per una frase o due di troppo, è andata come è andata, grazie anche alla provvidenziale addizione blocco+problematici, che ha lasciato campo libero alla denigrazione senza darmi modo, eccetto che fuori log, di replicare. E cosa è successo poi della targhetta NNPOV sulle Shokaku? Che Palazzo, tempo dopo, l'ha tolta per 'manifesta inconsistenza', senza che stavolta qualcuno obiettasse nulla. Ecco come va il mondo.

2-Dicevo a Wappi: 1700 utenti, ora 5400? ehm forse volevi dire 'articoli'...

Wikinotizie si basa su un monte dei valori 'additivo', ergo non è che gli articoli vecchi d'un anno siano stati buttati via. Quindi l'aumento c'é sempre, come anche i nuovi utenti difficilmente si cancellano, anche se poi, parliamoci chiaro, chi fa gli articoli saranno 10-12 in tutto. A me tangerebbe invece il discorso della crescita >effettiva<, per esempio la roba del meteo e del prezzo petrolio (per stomaci forti..) è un servizio utile e potenzialmente ammaliante per utenti probabili (ma siamo in calo del 6% negli ultimi 3 mesi, persino wikibooks c'ha fregati).

Però va detto, aprile scorso ha visto scritti 120 articoli contro 176 dell'aprile 2007. Magari in proporzione sono fatti meglio, non dico di no, magari più lunghi. Però sono il 30% in meno.

Ma non sarebbe solo questo ad allarmarmi: constato che, elezioni a parte, non c'é stato alcun interesse x altri grandissimi temi dei giorni scorsi. Ve li elenco: 25 aprile, V2 Day, Heart Day, 1 Maggio, concerto relativo (immenso..), esposizione della salma di S.Pio. Tutte cose che, solo per citare le maggiori, non sono state rilevate (e anche per questo io sono altamente favorevole ad una pagina di notizie 'brevi', magari un ottimo 'promemoria' per articoli completi).

Non ne faccio colpa a nessuno, io il mese scorso ho fatto 11 articoli, altri ne hanno fatti altri etc. Bon, però si poteva fare di più. Esempio, sapete che a Chicago i baby gangster fanno 40 vittime alla settimana? Altra notizia davvero sotto traccia: fa notizia solo quando si ammazzano a decine dentro una scuola.

Insomma, io non so se davvero 'stiamo crescendo'. Articoli e affluenza sono in calo, quindi non trovo evidenza di tale crescita, non storicizzando ma attualizzando i dati e relativizzandoli a periodi mirati.

Un'altra cosa: ma perché King Jimbo I ha tale 'superpotere' di morte? Mi pare piuttosto strano.

X Stef Mec: 500 edit è davvero troppo, concordo. Io per dire, ho scritto una quarantina di articoli, sono attivo da oltre 5 mesi, e ancora non ci arrivo. Sarebbe davvero selettivo e penso che, data la proporzione dei contributi (su wikipedia Snowdog da solo avrà gli edit di tutta 'notizie..), un livello di 100 edit sia quanto si possa onestamente chiedere. A tal proposito le statistiche fino a tutto febbraio dimostrano, per wikinotizie, che sopra i 500 edit sono esattemente 14 utenti, esclusi i bot ed inclusi 4 utenti non più attivi. Quindi questo restringerebbe troppo ogni discussione. Sopra i 200 edit c'erano invece circa 16 utenti. Sopra i 100 edit una trentina. Non molto, ma sono queste le cifre da considerare. Su Wikipedia nelle stesse classi statistiche vi sono migliaia di utenti, loro 500 edit se li possono permettere.

X finire, un pò OT: domani sera c'é roba grossa. Report racconterà di come il nuovo piano regolatore romano permetterà la costruzione di una città più grande di Napoli (70 milioni di m3 di cemento).. suggerisco attenzione. Bisognerebbe creare una categoria tipo : scempi ambientali, io da solo potrei fare una cinquantina di reportage sull'argomento. Un'altra cosa che mi viene in mente: gli incendi da teppisti. Si parla tanto del 'rumeno', ma intanto in una singola strada di Firenze in 10 giorni hanno bruciato 53 veicoli. Diciamo un milione di euro di danni. Anche a Roma è uno 'sport' praticato spesso.. strano, mai visto un servizio del genere sui TG nazionali ,eccetto il TG3 (una sola volta).--Stefanomencarelli (talk) 13:04, 3 mag 2008 (CEST)

@Stefano: Diciamo che i contributori attivi di wikinotizie, quali te e me, giusto per fare due esempi veloci veloci, io li dividerei in due categorie: quelli che seguono la classica linea giornalistica, ovvero spazio alle breaking e agli argomenti "cicciotti", e quelli specialistici, che fanno articoli "di commento" su argomenti di più largo spessore. Io sto nella prima categoria, tu nella seconda, e questo è un bene, perché così si crea un circuito collaborativo differenziato ma ugualmente efficace, anzi, molto più efficace. Per quanto riguarda le brevès, sorry, ma continuo a rimanere contrario a questa idea, perché mi sembra estremamente riduttiva e potrebbe sottrarre tempo alla scrittura di articoli lunghi e completi; meglio tre lunghi articoli che una pagina con sei articoli di due righe, anzi, meglio sei lunghi articoli, e se sono dodici è anche meglio. Purtroppo il problema della crescita, come ci hai sempre fatto notare con particolare dovizia di statistiche, è serio: ci hanno superato i polacchi, e non so come sinceramente perché la loro lingua mi è sconosciuta e non capisco gli articoli che scrivono, così come ci hanno superato i tedeschi. Loro, insieme agli inglesi, mantengono una media stabile di 10-15 articoli al giorno, con picchi di 20, ed è naturale che in un anno passino da 4.000 a 7.000 articoli. Dobbiamo fare una campagna acquisti, portare decine e decine di nuovi contributori, ed eleggere nuovi sysop, in modo che l'imparzialità del progetto e i diritti di tutti siano sempre mantenuti e non si crei una ristretta cerchia di "potere" che trasformi wikinotizie in una dittatura. Spero che su questo tu, come gli altri, siate d'accordo con me --Stef Mec...qu'est-ce que vous voulez? 13:39, 3 mag 2008 (CEST)--Stef Mec...qu'est-ce que vous voulez? 13:39, 3 mag 2008 (CEST)

I polacchi ci hanno superato coi bot (e infatti adesso che hanno smesso vanno molto più lentamente -da dicembre, circa 7 articoli al giorno, contro i 17 dei mesi precedenti-, senza contare che gli edit per articolo sono molto più bassi di noi, in media). --Toocome ti chiami? 13:46, 3 mag 2008 (CEST)
E i tedeschi, Giovanni caro?--Stef Mec...qu'est-ce que vous voulez? 13:49, 3 mag 2008 (CEST)
Non puoi paragonare i tedeschi a noi, sono enormemente più grandi in tutto, da Wikipedia a Wikimedia Deutschland, come contributori, numero di articoli, associati e soldi che fanno girare, senza contare il bacino linguistico e la diversa concezione del giornalismo. Sarebbe come paragonarci agli inglesi. Perché ogni tanto non provi ad informarti, prima di proferire verbo? --Toocome ti chiami? 14:08, 3 mag 2008 (CEST)