Zimbabwe, Gordon Brown a Mugabe: «Quando è troppo, è troppo»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 6 dicembre 2008

Il primo ministro britannico Gordon Brown ha invitato oggi la comunità internazionale a protestare contro il presidente dello Zimbabwe Robert Mugabe. Brown ha lapidariamente commentato: «Quando è troppo, è troppo».

Brown ha inoltre affermato che la crisi alimentare e l'epidemia di colera che stanno sconvolgendo lo Zimbabwe sono «un'emergenza internazionale», sulla quale è necessaria una risposta coordinata.

«Il governo nello Zimbabwe è ormai in rotta. Non è stato capace né intenzionato a proteggere il proprio popolo. Dobbiamo stare insieme per difendere i diritti umani e la democrazia, e per dire con fermezza a Mugabe che quando è troppo, è troppo».

Brown ha aggiunto: «Vi sono stati stretti contatti con i leader africani per avere un'azione più incisiva al fine di dare al popolo dello Zimbabwe il governo che si merita». «Il popolo dello Zimbabwe ha votato per un futuro migliore, è nostro dovere sostenere tale aspirazione».

Contemporaneamente oggi, allo scopo di combattere l'inflazione alle stelle, il governo dello Zimbabwe ha messo in circolazione una banconota da 200 milioni di dollari zimbabweani. Essa è la 28ª nuova emissione dall'inizio del 2008, ed ha un controvalore inferiore ai 28 €.

Già giovedì 4 erano state messe in circolo banconote da 100 e 50 milioni, imponendo però un limite di prelievo dalle banche di 100 milioni a settimana. Una pagnotta oggi in Zimbabwe costa 100.000 dollari locali.

Articoli correlati

Fonti