Afghanistan: rapito reporter italiano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 6 marzo 2007


LocationAfghanistan.png

Sono due giorni che di Daniele Mastrogiacomo, reporter, non si hanno più tracce. Il giornalista è stato rapito in Afghanistan dai talebani, il cui portavoce Qari Mohammed Yousuuf ha dichiarato: «È stato arrestato un giornalista italiano che lavora per il quotidiano la Repubblica». Le autorità italiane, afghane e inglesi stanno indagando per scoprire se si tratta davvero del giornalista. Inizialmente si era parlato di un reporter britannico, ma è probabile che Mastrogiacomo, nato a Karachi, in Pakistan, sia stato scambiato per un cittadino britannico a causa della sua perfetta conoscenza della lingua inglese.

Il portavoce dei talebani ha affermato che il giornalista è stato rapito, ed è al momento sottoposto ad interrogatori per capire se si tratti di una spia.

Secondo il direttore del quotidiano, Ezio Mauro, Mastrogiacomo si trovava nella zona di Kandahar, da cui avrebbe trasmesso domenica scorsa un servizio, pubblicato poi sul numero di lunedì. Mauro ha aggiunto che da quel momento non sono stati ricevuti contatti con il giornalista italiano.

Mastrogiacomo già il 10 giugno 2004 scampò ad un agguato in Iraq: un commando di 5-6 persone tentò di rapire la troupe con cui stava lavorando nei pressi di Abu Ghraib, e si salvarono grazie alla prontezza di riflessi dell'autista, che, speronata la macchina dei rapitori, riuscì a proseguire con la vettura sino ad una postazione della polizia.

Fonte