Economia: FED porta i tassi tra 0 e 0,25%. UE: inflazione al 2,1%

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 17 dicembre 2008

Euro banknotes.png

La corsa al taglio dei tassi della Federal Reserve degli Stati Uniti d'America sembra aver toccato il fondo.

Da ieri, con una mossa a sorpresa, il costo del denaro è arrivato ai minimi di sempre, inserito in una forchetta compresa fra lo 0% e lo 0,25%. Questa soluzione articolata permetterà alla FED di agire in modo più flessibile e discrezionale.

Lo scopo della banca centrale è quello di portare temporaneamente i tassi d'interesse ad un «livello eccezionalmente basso» al fine di contrastare la pressione dei prezzi.

Sono 9 i tagli della Fed negli ultimi 14 mesi. A settembre 2007 i tassi d'interesse toccavano il 5,25%.

Sull'altra sponda dell'Atlantico, Eurostat ha comunicato oggi che l'inflazione nell'area euro è crollata al 2,1% in novembre, dal 3,2% di ottobre.

Articoli correlati

Fonti