Francesco Storace indagato per le offese a Giorgio Napolitano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 15 ottobre 2007

Francesco Storace, resosi nei giorni scorsi protagonista di una brutta vicenda con forti accuse al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che aveva difeso il ruolo dei senatori a vita, è stato indagato per reato di offesa all'onore o al prestigio del Presidente della Repubblica dalla Procura di Roma.

L'indagine si è resa necessaria dopo che il parlamentare, eletto nelle liste di Alleanza Nazionale ed attualmente iscritto nel Gruppo misto dopo la fondazione del partito La Destra, aveva definito il Presidente indegno di ricoprire il suo ruolo.

Secondo la legge, l'autorizzazione a procedere potrà essere data soltanto dal Ministro della Giustizia Clemente Mastella che, se decidesse di non procedere, potrebbe far archiviare il procedimento per mancanza delle condizioni di procedibilità.

Articoli correlati

Fonti